Calamaro ripieno di ricotta

Difficoltà:
Cottura:
20 min
Preparazione:
15 min
Per:
2
persone

Ho assaggiato il calamaro ripieno di ricotta un bel po’ di tempo fa, al ristorante e fu amore al primo assaggio. Adoro la ricotta, trovo che sia versatile e che si presti a tantissime ricette, anche quelle di mare (non me ne vogliano i puristi! 😀 ).  E la cosa che ha reso davvero speciale il piatto, è stata la buccia di limone, che può sembrare una sciocchezza, ma è proprio ciò che fa la differenza, stemperando la dolcezza dei calamari e della ricotta.

La ricetta originale prevedeva calamari molto piu’ piccoli, ma non mi sono persa d’animo ed ho deciso di utilizzarne uno solo da tagliare poi a fette (dopo averlo fatto raffreddare completamente, mi raccomando!). Provate e fatemi sapere. 😉

 

Ingredienti per il calamaro ripieno di ricotta

1 calamaro da 300g
150 g di ricotta
1 spicchio d'aglio
buccia di limone grattugiata
aceto balsamico
40 ml di vino bianco
olio extravergine d'oliva
sale
pepe

Come fare il calamaro ripieno di ricotta

Pulite il calamaro; sul sito trovate il procedimento con foto.

Tagliate la testa, le pinne laterali ed i tentacoli a pezzetti.

rosolateli in una padella con un po’ d’olio.

Mescolateli con la ricotta setacciata, buccia di limone, un pochino di sale e pepe.

Farcite il vostro calamaro.

Chiudetelo aiutandovi con degli stuzzicadenti.

In una padella rosolate uno spicchio d’aglio ed aggiungete il calamaro. Fate rosolare e sfumate con il bino bianco. Coprite con un coperchio e fate cuocere per una decina di minuti, girandolo di tanto in tanto.

Sollevate il calamaro e lasciatelo raffreddare, nel frattempo aggiungete al fondo di cottura un po’ di aceto balsamico e fatelo ridurre fino a diventare denso.

Una volta raffreddato il calamaro, tagliatelo a fette

e servitelo aggiungendo la glassa di aceto balsamico. :)

Come conservare

Si conserva per 1 giorno ben chiuso in frigo. 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:10

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP