Crostata morbida alle fragole

Difficoltà:
Cottura:
40 min
Preparazione:
50 min
Per:
10
persone

La crostata morbida alle fragole è un dolce che, se amate le fragole, dovete assolutamente provare. 😀 Ho usato il così detto “stampo furbo”, ossia uno stampo per crostate con la base leggermente rialzata, in modo che, una volta cotto il dolce, lo si possa capovolgere e farcire la parte concava con la crema che preferite; in questo caso ho scelto una bella crema diplomatica (che molti chiamano anche chantilly 😉 ).

La ricetta della crostata alle fragole può essere personalizzata a seconda dei vostri gusti, sostituendo la crema diplomatica con una al mascarpone, o alla ricotta, mentre per la base, sostituendo 30g di farina con altrettanto cacao, avrete un dolce davvero particolare.

Vi auguro una buona giornata golosauri!

Ingredienti

Per la base:
3 uova
225 g di farina
120 g di burro fuso
110 g di zucchero
16 g di lievito per dolci
buccia di limone grattugiata
100 ml di latte per la bagna
Per la copertura:
250 ml di latte
2 tuorli
50 g di zucchero
30 g di farina
aroma alla vaniglia
150 ml di panna
250 g di fragole

Preparazione

Iniziamo preparando la crema; in una terrina lavorate tuorli e zucchero.

Aggiungete la farina (e se necessario un po’ di latte).

Aggiungete il latte, mescolando con una frusta. Aggiungete l’aroma alla vaniglia e ponete sul fuoco. Cuocete a fiamma bassa mescolando continuamente, finchè non si sarà addensata. Ci vorranno circa 5-10 minuti. Spegnete subito!

Trasferite in un piatto con pellicola a contatto e fate raffreddare del tutto.

Ora passiamo alla base; lavorate le uova (che devono essere a temperatura ambiente) con lo zucchero.

Aggiungete il burro fuso.

Aggiungete la buccia di limone grattugiata, farina e lievito setacciati.

Dovrete ottenere un impasto abbastanza soffice.

Prendete uno stampo “furbo” del diametro di 28cm. Se non l’avete, potete usare una teglia normale e, una volta cotta, scavare un po’, in modo da ottenre “un’insenatura”.

Imburrate e infarinate e versatevi l’impasto, livellandone la superficie.

Cuocete in forno preriscaldato statico a 180° per 30 minuti. Fate la prova stecchino!

Fate raffreddare completamente.

Prendete la crema ed incorporatevi la panna montata, aiutandovi con una spatola.

Capovolgete la crostata su un piatto da portata e bagnatela con il latte.

Trasferite la crema in una sac à poche e decorate a piacere.

Pulite le fragole, tagliatele a fettine e decorate a piacere. Mettete in frigo un’ora prima di gustare la vostra crostata morbida alle fragole. :)

Come conservare

Si conserva per 3 giorni ben chiuso in frigo.
 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 10:23

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 12 commenti a "Crostata morbida alle fragole"

(media voti:5 su 12 commenti)
  1. mi fa piacere margherita! ^_^

  2. Ciao poi alla fine ho cambiato la teglia ho preso quella da 28 è venuta buonissima

  3. io aumenterei di un terzo le dosi della base! :)

  4. Ciao io ho uno stampo di 32 cm le dosi sono le stesse?grazie

  5. Ciao scusa volevo chiederti ma io ho uno stampo da 32 come viene? Le dosi sono sempre le stesse?

  6. grazie a te claudia! :)

  7. L’ho fatta ieri per il compleanno di mio marito: buonissima, leggera, fresca. Finita subito…proverò anche le altre coperture. Grazie Elena

  8. grazie ragazze! :)
    clementina credo non si possano riprodurre, le amo anche io, ma non saprei come farle venire uguali! 😀
    claudia sì sì! :)

  9. Si può preparare la crema diplomatica il giorno prima?

  10. Dev’essere buonissima! Da provare al più presto.
    Laura

  11. Mamma mia quanto è bella e sicuramente buonissima brava brava bravissima

  12. mi piacciono molto le gocciole del mulino bianco
    Me le insegni?
    Supergrazie
    CLEMENTINA

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP