Torta di compleanno al cioccolato

Difficoltà:
Cottura:
50 min
Preparazione:
60 min + riposo
Per:
15
persone

Come alcuni di voi sanno, l’otto giugno è stato il mio compleanno (sono entrata ufficialmente nella trentina, e magari tra un paio di mesi correggerò anche la descrizione sul sito 😛 ). A mezzanotte ho spento le candeline con una delle mie migliori amiche che festeggia pochi giorni prima di me, ed ho preparato per noi una torta al cioccolato e nocciole! Ad essere sincera non avevo intenzione di pubblicare la ricetta della nostra torta di compleanno, ma una  volta che la foto ha iniziato a girare (e che il dolce è stato assaggiato!), talmente tante persone mi hanno chiesto la ricetta, che alla fine l’ho rifatta! 😀

Si tratta di una torta al cioccolato, farcita con crema al mascarpone e nocciole, una copertura di ganache al cioccolato al latte ed infine dei tartufini decorativi! Insomma una vera bomba, l’apoteosi della golosità! 😀

Spero vi piaccia e come già chiesto..chi ne vuole una fetta virtuale? 😉

 

Ingredienti

Per la base:
4 uova
180 g di zucchero
150 ml di latte
150 ml di olio di semi
240 g di farina
20 g di cacao
16 g di lievito per dolci
Per la farcia:
150 g di zucchero
500 g di mascarpone
150 g di nocciole (già sgusciate e tostate)
200 ml di panna
Per la copertura:
300 g di cioccolato al latte
200 ml di panna
Per la decorazione:
200 g di cioccolato fondente
50 g di cioccolato bianco
gocce di cioccolato (io ho usato quelle bianche)

Preparazione

Lavorate uova e zucchero.

Aggiungete olio e latte.

Aggiungete farina, lievito e cacao setacciati.

Versate in uno stampo del diametro di 24cm e cuocete in forno preriscaldato statico a 180° per circa 40-50 minuti.

Lasciate raffreddare completamente.

In un mixer mettete le nocciole ed iniziate a frullarle.

Dopo uno o due minuti, avrete un composto pastoso, ma ancora granuloso, come in foto.

Voi continuate a frullare fino ad ottenere una a pasta liscia senza grumi. Io l’ho lasciata andare circa 6-7 minuti in totale, ma dipende dalla potenza del vostro mixer.

In una ciotola lavorate il mascarpone con lo zucchero. Aggiungete la panna montata. Una volta incorporata, aggiungete la pasta di nocciole.

Mettete in frigo fino al momento di utilzzarla.

Nel frattempo tritate il cioccolato al latte e versatevi la panna dopo averla fatta bollire. Mescolate fino a scioglierlo del tutto e fate intiepidire fino ad ottenere una consistenza “spalmabile”.

Visto che la mia torta è venuta a “cupoletta” ho tagliato normalmente il pan di spagna in due parti e poi ho tagliato la parte superiore bombata, in modo da pareggiare la torta. Questa parte superiore l’ho usata per fare i tartufini. Se la vostra torta dovesse uscire bella piana, tagliatela in modo da ricavare tre dischi, uno dei quali deve essere piu’ sottile, da usare per i tartufini.

Prendete la parte del pan di spagna destinato ai tartufini e sbriciolatela. Aggiungete un paio di cucchiai di farcia (non esagerate, nel caso potrete metterne un altro po’ dopo! :) ).

Impastate fino ad ottenere un composto modellabile.

Fate delle palline piccoline, poggiatele su un piatto rivestito di carta da forno e mettete in freezer per mezz’ora almeno.

Sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria e tuffatevi un tartufino alla volta.

Poggiateli su carta da forno e metteteli in frigo 15 minuti. Sciogliete il cioccolato bianco e con una sac à poche o un conetto fatto di carta da forno, decorate i tartufini.

Metteteli in frigo. Ora potete farcire la vostra torta di compleanno.

Chiudete e coprite con la ganache al cioccolato al latte.

Decorate i lati con le gocce di cioccolato ed aggiungete i tartufini. Ed eccovi la mia torta di compleanno al cioccolato! :)

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 10:35

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 71 commenti a "Torta di compleanno al cioccolato"

(media voti:5 su 71 commenti)
  1. ciao fra! sì, puoi prepararla il giorno prima e conservarla in frigo. dipende da quanto caldo fa, io non la lascerei piu’ di unpaio d’ore, se ci sono temperature di 27° come a napoli! 😀

  2. ciao,
    complimenti!! Vorrei farla anch’io e per questo ti chiedo due cose:
    posso farla un giorno prima? Se si presumo vada conservata in frigo
    per quanto può rimanere fuori dal frigo? Devo portarla in ufficio dove non ci sono frigoriferi.
    Grazie in antcipo!!

  3. fabiana prova a farla rassodare un po’ in frigo! :)

  4. Ciao!complimenti!!!sei bravissima!come mai la mia copertura è liquida e non rimane soda come la tua? Dove ho sbagliato?

  5. ciao paola! io uso quello di semi di girasole! :)

  6. La torta è veramente fantastica .. è stata un successo ..
    Unica pecca è che mi sembra si sentisse l’olio ..
    Ne usi uno in particolare?
    Grazie della ricetta e complimenti !!!

  7. perchè sono molto pigra, l’olio lo doso piu’ velocemente e si mescola prima! 😀 😀

  8. Ciao Elena ho fatto questa torta recentemente ed ha avuto grande successo…l’ho bagnata un po con acqua zucchero e rum… era perfetta! Vorrei solo sapere come mai per le basi utilizzi l’olio invece del burro?Giusto una curiosità,grazie!

  9. secondo me sì, magari il cacao sostituiscilo con altrettanta farina e mettici anche la buccia grattugiata dell’arancia! 😀

  10. il panettone di questa torta è favoloso, piace sempre un sacco! E mi piace anche perchè non devo bagnarlo è morbidissimo! Stavo pensando di usare la stessa ricetta per fare un panettone all’arancia appunto senza bagnarlo: se tolgo il cacao amaro e quello che metto di succo d’arancia lo tolgo dalla dose del latte dici che va bene? :)

  11. uei raffa sì, puoi aumentare le dosi, anche se forse di metà è troppo! puoi regolarti così, versi nello stampo e se vedi che l’impasto è troppo con quello in eccedenza puoif are dei muffin! i tempi di cottura li aumenterei leggermente! la farcia è bella abbondante, secondo me riesci a fare pure i tartufini. :)

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP