Coniglio alla cacciatora

Ricetta coniglio alla cacciatora
di
Secondi di carne 2014-03-04T11:09:30+01:00
Coniglio alla cacciatora

Il coniglio alla cacciatora è un secondo classico della cucina italiana. Era da un po’ che avevo in freezer un coniglio e dopo varie vicissitudini, ho deciso di prepararlo alla cacciatora. :)

Il coniglio va marinato in acqua e aceto per stordire l’odore della carne. Io ho aggiunto anche altre spezie e aromi per rendere la carne piu’ saporita. Inoltre ho usato il sughetto per condire dei bucatini pieni pieni di parmigiano!

Con questa ricetta potete preparare anche il pollo alla cacciatora. ;)

Ingredienti per coniglio alla cacciatora
Per la marinata:
  • 500 ml di aceto di vino bianco
  • 500 ml di acqua
  • erbe aromatiche (io ho usato erba cipollina, alloro e basilico)
  • 50 g di cipolla
  • 2 spicchi d'aglio
  • bacche di ginepro
Come fare coniglio alla cacciatora
Prepaparazione passo 1
1

Mettete a marinare il coniglio per un’ora in acqua e aceto (e con gli altri ingredienti che avrete deciso di mettere).

Prepaparazione passo 2
2

Tritate cipolla, sedano, carote e aglio. Rosolateli in poco olio.

Prepaparazione passo 3
3

Rosolate il coniglio per qualche minuto.

Prepaparazione passo 4
4

Sfumate col vino bianco.

Prepaparazione passo 5
5

Quando il vino si sarà asciugato, sollevate il coniglio e mettete i pomodori tagliati a metà.

Prepaparazione passo 6
6

Fate cuocere dieci minuti e aggiungete il coniglio.

Ultimate la cottura per altri dieci minuti circa e servite il coniglio alla cacciatora, magari con qualche foglia di alloro.

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 18 commenti a "Coniglio alla cacciatora"

(media voti:5 su 18 commenti)
  1. penso proprio di sì! 🙂

  2. ciao, ieri ho preso il lombo di coniglio in fette, secondo te va bene cotto alla cacciatora (come da ricetta)? grazie

  3. ciao franco, grazie! 🙂

  4. Grazie per la tua ricetta che mi preparerò appena ritorno a casa(ora sono in viaggio di lavoro). Saluti Franco

  5. di solito serve a stemperare il sapore di selvaggina, la prossima volta magari puoi mettere de vino bianco al posto dell’aceto. 🙂

  6. Ho seguito esattamente la ricetta pero alla fine ho ottenuto un coniglio alla caciatora con un retro gusto di aceto .peccato .magari l’aceto andava bene per il coniglio selvaggio?

  7. con questa ricetta! 😉

  8. vorrei stupire mia moglie con il coniglio come lo cucino

  9. grazie a te franco. 🙂

  10. Salve, domani proverò la ricetta di Elena, è la prima che mi comparsa sulla pagina web, grazie.

  11. concordo. 😉

  12. Personalmente non faccio marinare il coniglio, gli faccio fare semplicemente “l’acqua” (pentola antiaderente, fiama viva – faccio rosolare il coniglio da tutte le parti, senza usare l’aceto che cerco di evitare). Ho aggiunto 2 patate tagliate a pezzetti, olive nere, 2 rametti di rosmarino e uno di salvia durante la cottura. Buonissimo con la polenta!

  13. provate e fatemi sapere!

    serena a me era cotto. 🙂

  14. Per cortesia, soprattutto nel rispetto di chi segue la rubrica, mettete informazioni corrette. Come si puo’ sostenere che il coniglio si cuoce in soli 20 minuti circa????????

  15. Io non ho mai fatto il coniglio ma ha una carne molto saporita mio zio lo fa marinare una notte intera per togliere il sapore forte che potrebbe non piacere
    fatto questo è un’ottima carne!

  16. Il coniglio non mi piace tanto ma devo provare a cucinarlo, l’ho assaggiato a casa dei miei e non ne sono rimasta molto soddisfatta…:-(… vediamo con la tua ricettina se cambio idea!

  17. io amo il coniglio, pero a volte ha vicino alle ossa un sapore sgradevole.forse aceto riese a toglierlo

  18. Io non amo il coniglio, ma vorrei provare questa ricetta sostituendo il coniglio con altro 🙂

TOP