Rose cake

Difficoltà:
Cottura:
60 min
Preparazione:
60 min
Per:
16
persone

La rose cake è una bellissima torta decorata con tante roselline, in questo caso, di panna montata. Era da un po’ di tempo che volevo prepararla, e visto che domenica è la festa della mamma, ho pensato che potrebbe essere la torta che fa per voi! 😀 In rete si trova più di una ricetta della rose cake, a inizare dalla base che puo’ essere cotta in diversi (dischi bassi e magari colorati) oppure come ho fatto io, con due tortine di 20cm di diametro che sovrapposte faranno sembrare il vostro dolce ancora più alto! Anche per la farcia potete sbizzarrirvi, io ho scelto una cremina che mi ricorda il cheesecake a base di mascarpone e formaggio fresco, ma potete usare una ganache al cioccolato, della nutella o anche della semplice marmellata!

Per la copertura ho utilizzato semplice panna montata che ho colorato con il viola, il mio colore preferito. :) In fondo alla ricetta trovate anche un tutorial per realizzare la vostra rose cake, vedrete quanto è semplice trasformare una classica torta alla panna in un dolce da regina! :)

Ingredienti per la rose cake

Per la base:
4 uova
250 g di zucchero
330 ml di latte
200 g di burro
200 g di farina
90 g di cacao
16 g di lievito per dolci
Per la farcia:
500 g di mascarpone
350 g di formaggio fresco tipo philadelphia
150 g di zucchero a velo
1 fialetta di aroma alla vaniglia
Per la decorazione:
500 ml di panna
colorante alimentare in pasta viola

Come fare la rose cake

Lavorate il burro a temperatura ambiente con lo zucchero. Aggiungete un uovo alla volta, mescolando con una frusta.

Aggiungete la farina setacciata.

Sempre lavorando con la frusta, aggiungete il latte.

Aggiungete il cacao setacciato.

Pesate l’intero composto e dividetelo in due parti uguali. A metà del composto, aggiungete otto grammi di lievito setacciato.

Mescolate per bene e versate in una tortiera del diametro di 20 cm imburrata.

Fate cuocere in forno preriscaldato statico a 170° per circa trenta minuti (fate la prova stecchino). Lasciate intiepidire prima di togliere dallo stampo.

Ora prendete l’altra metà dell’impasto, aggiungete il lievito rimanente e cuocete come per il primo dolce. Ovviamente se avete due stampi da 20cm potete cuocere i dolci contemporaneamente. :) Fate raffreddare completamente.

Siccome i miei stampi non avevano i bordi dritti, ho poggiato i due dolci uno sull’altro e li ho pareggiati con un coltello.

Ora prepariamo la farcia. Lavorate lo zucchero a velo setacciato con il mascarpone.

Aggiungete il formaggio fresco e l’aroma alla vaniglia.

Prendete le due basi e tagliatele a metà. Prendete un primo disco e farcitelo.

Continuate alternando dolce e farcia.

Alla fine ricoprite i bordi e i lati con la crema di mascarpone. Mettete il dolce in frigo mentre preparate la panna.

Dividete la panna in tre ciotole: in due mettete 150ml, nella terza 200ml (sarà la parte che lasceremo bianca e con la quale copriremo anche la parte superiore). Mettete nelle ciotole con 150 ml di panna, il colorante viola. Regolatevi con la quantità di colorante, io ho messo in una 20gocce e nell’altra il doppio. Voi aggiungetene un po’ alla volta fino a raggiungere le gradazioni di colore che preferite.

Montate i tre tipi di panna.

Prendete il beccuccio per fare le roselline.

Iniziate con il colore piu’ scuro e fate delle roselline nella parte piu’ bassa della torta.

Poi procedete con il colore piu’ chiaro.

Ed infine con la panna bianca decorate la parte superiore

e poi i lati.

Mettete la rose cake ben chiusa in frigo per un paio d’ore prima di servire. :)

Ed ecco il tutorial della rose cake!

Come conservare

Si conserva per 2 giorni ben chiuso in frigo. 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 10:23

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP