Panettone

Difficoltà:
Cottura:
40 min
Preparazione:
2 ore
Per:
10
persone

Ed ecco finalmente la ricetta del panettone. :) Dovete sapere che non amo i canditi e l’uvetta, quindi ogni anno non lo assaggio mai. Ma quest’anno che ho deciso di preparare il panettone in casa, l’ho farcito con gocce di cioccolato e amarene: MERAVIGLIOSO! 😀

Queste dosi sono per un panettone da un kg; come per il pandoro la ricetta si divide in tre fasi: preparazione della biga (che io ho fatto al mattino), un primo impasto (che ho fatto nel primo pomeriggio) e il terzo impasto (che ho fatto la sera). Poi ho lasciato lievitare tutta la notte e la mattina dopo l’ho cotto. :) I tempi di lievitazione sono indicativi, dipende dalla temperatura della vostra cucina. :)

Negli ingredienti trovate la somma totale di tutti gli ingredienti, e in ogni passaggio trovate le dosi che vi servono per biga e i due impasti. Infine: io ho usato l’impastatrice, e vi consiglio di fare altrettanto! 😀

Spero davvero che vi piaccia. 😉

NB: questa non è la ricetta originale del panettone, che prevede l’utilizzo della pasta madre. Però va piu’ che bene per chi vuole provare a fare il panettone in casa la prima volta e non ha modo di procurarsi il lievito madre. L’anno prossimo rimedierò! 😉 Ho tra l’altro sostituito la farina 0 con quella manitoba ed il risultato è stato più soffice! :)

Ingredienti per panettone

400 g di farina manitoba
30 g di acqua tiepida
12 g di lievito di birra fresco
150 ml di latte tiepido
140 g di zucchero
120 g di burro
5 tuorli
30 g di miele
1 stecca di vaniglia
5 g di sale
150 g di canditi
150 g di uvetta
Oppure
150 g di gocce di cioccolato
150 g di amarene

Come fare panettone

1)Biga:

60g di farina

30g di acqua tiepida

12g di lievito di birra

Disponete la farina a fontana e mettete al centro il lievito e l’acqua.

Lavorate fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

Coprite con la pellicola e lasciate lievitare fino a raddoppiamento di volume. Io l’ho lasciato circa due ore.

2)Secondo impasto:

220g di farina

70g di zucchero

3 tuorli

100ml di latte tiepido

60g di burro

Mettete nell’impastatrice la biga, la farina setacciata e lo zucchero.

Aggiungete i tuorli leggermente sbattuti un po’ alla volta.

Lavorate fino ad amalgamare tutto. Aggiungete il latte tiepido poco alla volta.

Lasciate impastare una decina di minuti ed aggiungete il burro ammorbidito (non fuso!) poco alla volta, continuando a farlo impastare.

Mettete l’impasto leggermente infarinato in una ciotola e coprite con la pellicola.

Lasciate lievitare fino a quando sarà raddoppiato di volume. Io l’ho lasciato circa 5 ore.

3)Terzo impasto:

120g di farina

70g di zucchero

30g di miele

2 tuorli

50ml di latte tiepido

5g di sale

1 stecca di vaniglia

60g di burro

canditi e uvetta

oppure

gocce di cioccolato e amarene

Nell’impastatrice mettete l’impasto, metà della farina setacciata, lo zucchero ed il miele.

Impastate fino ad amalgamare il tutto ed aggiungete i tuorli leggermente sbattuti un poco alla volta.

Aggiungete il sale, il latte ed i semini della vaniglia e mescolate.

Aggiungete il resto della farina, poco alla volta.

Aggiungete il burro a pezzetti (deve essere a temperatura ambiente), poco alla volta, aspettando che sia stato assorbito prima di aggiungerne dell’altro.

Appena si sarà amalgamato il tutto aggiungete gocce di cioccolata e amarene (o i canditi e l’uvetta, dopo averla messa in ammollo dieci minuti in acqua tiepida).

Impastate il tutto. Trasferite sul piano da lavoro infarinato e impastatelo un po’ con le mani.

Mettete l’impasto  nello stampo del panettone. Spennellatelo con il burro fuso per non far formare la crosticina durante la lievitazione.

Lasciate lievitare tutta la notte (io l’ho lasciato circa 14 ore).

Fate una croce con un coltello, senza affondarlo troppo e mettete al centro un cubetto di burro.

Cuocete in forno preriscaldato statico a 180° per circa 40-50 minuti (fate la prova dello stecchino).

Mettete degli spiedoni ai lati del panettone

Capovolgetelo in una pentola e fatelo raffreddare completamente.

Ed ecco il mio panettone! :)

E questa è una fetta di panettone. 😉

 

 

Consigli

Per stare piu' tranquilli ed evitare pasticci, potete dividere la farina da aggiungere al primo impasto a metà ed aggiungere la prima parte all'inizio, poi il resto degli ingredienti, e alla fine l'altra metà, dopo che si è amalgamato il tutto. E potete fare la stessa cosa anche per il secondo impasto. :)
 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:18

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP