Pancakes

Difficoltà:
Cottura:
20 min
Preparazione:
15 min + riposo
Per:
8
pancakes

I pancakes con sciroppo d’acero sono il sogno di tante persone per la prima colazione. 😀

In realtà sono facilissimi da preparare, molto simili alle crepes, solo con aggiunta di lievito.

L’impasto dei pancakes può essere preparato con un po’ di anticipo per poi cuocerli all’ultimo minuto.

Solitamente i pancakes sono accompagnati da sciroppo d’acero, ma se non lo trovate potete utilizzare del miele, della nutella o qualsiasi altra cosa vi piaccia. :)

Ma passiamo alla ricetta! 😉

 

Ingredienti

1 uovo
200 ml di latte
8 g di lievito per dolci
140 g di farina
2 g di sale
20 g di zucchero
30 g di burro
A scelta:
sciroppo d'acero miele, nutella, marmellata o ciò che preferite

Preparazione

In una terrina lavorate il latte e l’uovo.

In un’altra terrina mettete farina e lievito setacciati, lo zucchero e un pizzico di sale.

Aggiungete il latte con l’uovo e mescolate l’impasto dei pancakes.

Aggiungete il burro fuso all’impasto dei pancakes.

Fate riposare in frigo una ventina di minuti.

Scaldate una padella antiaderente e ungetela con un po’ di burro.

Versate un po’ dell’impasto di pancakes. Devono raggiungere un diametro di 10-12 cm.

La fiamma deve essere molto bassa per permettere al pancake di crescere e di cuocersi uniformemente dentro e fuore.

Quando vedete che i bordi dei pancakes si saranno rappresi e inizieranno a formarsi delle bollicine sulla superficie

potete girare i pancakes. :) Fate cuocere anche dall’altro lato.

Sovrapponete i pancakes e ricopriteli di sciroppo d’acero.

Oppure con un po’ di nutella! 😉

 

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 12:32

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 95 commenti a "Pancakes"

(media voti:4.8 su 97 commenti)
  1. grazie mille gioia! :)

  2. NON AVEVO MAI ASSAGGIATO I PANCAKES,E STAMANI X LA PRIMA VOLTA GLI HO FATTI,ERANO BUONISSIMI,SOLO CHE UN PO MENO ALTI DEI TUOI,COMPLIMENTI CON LE TUE RICETTE NON SI SBAGLIA MAI.

  3. mi fa piacere roberta! ultimamente li ho preparati piu’ volte per la colazione, ci vuole davvero pochissimo! 😀

  4. Mi hai salvato la colazione!
    Non avevo praticamente nulla da metter nel latte, né cereali, né biscotti… E la voglia di uscire di sabato mattina dopo una settimana di trasloco era proprio sotto i piedi.
    Stavo proprio cercando una ricetta per pancakes che non prevedesse di mettersi a sbattere i bianchi d’uovo alle 8 di mattina.
    E che bontà che son venuti fuori ;P

  5. grazie ory! :)

  6. La ricetta più facile ed efficace che io abbia trovato, brava!

  7. figurati rachi! :)

  8. Ciao Elena,grazie per il consiglio ma la padella l’ avevo comprata da poco .comunque prima che mi rispondessi ho riprovato a farli(su piastra) e mi sono venuti come li volevo! Ė venuta benissimo anche la forma, insomma sono stata molto soddisfatta! Grazie comunque per la risposta, ti ringrazio.
    Rachi

  9. ciao rachi, potrebbe dipendere da due cose: o la padella rovinata oppure, essendo piu’ sottile rispetto alla piastra, il calore si distribuisce meno uniformemente e quindi il pancake si scurisce prima nei punti più caldi. anche i miei sono un po’ maculati! 😀

  10. Ciao Elena, ho un problema: molte volte ho seguito la tua ricetta dei pancake e mi sono sempre venuti bene,questa volta però li ho rifatti cuocendoli su una padella antiaderente (le altre volte li avevo cotti sulla piastra)mi sono venuti tutti maculati ,come colore,e non con un colore omogeneo. Mia madre dice che ė perché ho utilizzato una padella, al contrario delle altre volte,il gusto comunque è sempre buono,anche la consistenza mi sembra ok.
    Mi fai sapere cosa ne pensi per favore ?e se c’è un metodo per avere un colore tutto uguale. Grazie Rachele

  11. grazie mara! 😀

  12. Meravigliosi!!!

  13. ciao valerio! :) non ho capito bene la domanda. ci sono tante ricette in giro, io ho fatto un po’ a naso. 😀 se li vuoi piu’ alti puoi montare l’albume a neve. :) se li vuoi piu’ croccanti, falli cuocere un po’ di piu’, aggiungendo un po’ di burro in padella. 😀

  14. Ciao! Complimenti per le tue tante ricette, ne ho in cantiere parecchie :) Volevo chiederti una cosa: come ti regoli con il rapporto tra gli ingredienti? Ad esempio ho notato, tra le miriadi di ricette di questo piatto, che alcuni usano la stessa quantità di farina e latte, altri usano meno uovo, altri ancora usano più farina e meno latte o viceversa…il rapporto tra i vari ingredienti cosa comporta? Influisce soltanto sulla composizione (liquido, denso ecc) dell’impasto?
    Ultima domanda: se volessi avere i bordi più alti in un caso oppure meno morbidi e più croccanti in un altro caso, come dovrei procedere con le dosi tra i vari ingredienti? Grazie!

  15. fammi sapere! :)

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP