Paella valenciana

Difficoltà:
Cottura:
1 h e 20 min
Preparazione:
60 min
Per:
6
persone


La paella è un piatto spagnolo che prende il nome dal recipiente nel quale viene cotta (paella o paellera, che significa “padella”), un tegame in metallo basso e con due manici.

La paella tradizionale è la paella valenciana, a base di carne, pesce e verdure; ma ne esistono diverse varietà, come la paella de marisco (a base di pesce) o la paella base di carne.

La scorsa settimana io e Misya abbiamo preparato la paella valenciana. :) L’unica difficoltà sta nella lunghezza del procedimento, ma basta armarsi di un po’ di pazienza. 😉

La prossima volta toccherà alla paella de marisco. :)



Ingredienti

300 g di riso
200 g di salsicce
100 g di cipolla
1 spicchio d'aglio
300 g di cosce di pollo
150 g di piselli
300 g di peperoni
300 g di cozze
paprika
400 g di calamari
300 g di gamberi
100 ml di vino bianco
100 g di lonza di maiale
10 g di zafferano
500 ml di brodo
4 scampi
olio extravergine d'oliva
sale

Preparazione

Arrostire i peperoni. Spellarli, tagliarli a listarelle e metteteli da parte.

Sbollentate i piselli per 5 minuti.

Soffriggere la cipolla e rosolare i fuselli di pollo per 5 minuti.

Bagnare con metà del vino far cuocere altri 5 minuti.

Togliere i fuselli di pollo

e nella stessa padella mettere le salsicce e la lonza tagliate a pezzetti insieme alla paprika.

Far cuocere 5 minuti e bagnare col vino rimasto.

Togliere la pelle dai fuselli e tagliarli a pezzetti.

Aggiungere il pollo alle carni in padella.

Aggiungere i piselli, i peperoni, aggiustate di sale

ed ultimate la cottura per altri 5 minuti circa.

Nel frattempo sgusciate i gamberi e  pulite i calamari  (qui potete vedere  il procedimento con foto per pulire i calamari).

In un tegame soffriggere lo spicchio d’aglio e rosolare i calamari.

Aggiungere i gamberi e far cuocere un paio di minuti.

Aggiustate di sale e mettete da parte.

Nel brodo caldo, sciogliete lo zafferano.

In una paellera versare le carni con le verdure

ed il pesce con i loro sughi di cottura.

Versare il riso

e coprire a filo con il brodo allo zafferano.

Mescolare per bene il tutto.

Adagiare gli scampi sulla paella valenciana.

Coprire con della carta di alluminio e mettere in forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti.

(nb se trascorso tale tempo fosse rimasto liquido in eccesso, ultimate la cottura sul fornello).
Durante la cottura, pulite le cozze e mettetele in padella coprendole con un coperchio. Cuocetele circa 4 minuti (fino a che non si saranno aperte).

Quando la paella valenciana sarà pronta,

adagiare le cozze e servire immediatamente.

Io e Flavia abbiamo accompagnato la paella valenciana con dell’ottima sangria. 😉

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 07:00

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 22 commenti a "Paella valenciana"

(media voti:5 su 22 commenti)
  1. grazie costantino! :)

  2. Ho sempre pensato di fare una ricetta del genere, perchè è molto complessa però alla fine sicuramente ci sarà una bella sodisfazione.

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP