Vellutata di finocchi e patate

Difficoltà:
Cottura:
30 min
Preparazione:
15 min
Per:
4
persone

La vellutata di finocchi e patate è una ricetta molto leggera che può tornare utile quando in frigo avete quel paio di finocchi ormai da qualche giorno, fuori fa freddo e voi desiderate solo qualcosa di caldo, quindi zero voglia di una fresca insalata. E poi siamo reduci dalla settimana di carnevale e San Valentino, direi che ci sta bene un piatto un po’ più light, no? :)

Per i golosauri che non rinunciano mai a quel tocco in più, consiglio di aggiungere qualche cubetto di pancetta nel momento in cui rosolate aglio e cipolla. Qui da me, dopo aver fatto foto e tutto, una volta messa nel piatto la vellutata, ci ho aggiunto due tre cucchiaiate di funghi chiodini saltati in padella. E, sapete, ci stavano proprio bene!

Vi auguro una buona giornata golosauri!

Ingredienti per vellutata di finocchi e patate

500 g di finocchi già puliti
400 g di patate
1 cipolla piccola
1 spicchio d'aglio
olio extravergine d'oliva
sale
pepe

Come fare vellutata di finocchi e patate

Tagliate i finocchi a strisce sottili.

Sbucciate le patate e tagliatele a cubetti.

In una padella rosolate la cipolla e lo spicchio d’aglio.

Aggiungete le patate e i finocchi.

Fate insaporire un minuto, togliete l’aglio e coprite con acqua calda e un po’ di sale.

Coprite e fate cuocere 20-25 minuti.

Frullate la vellutata con un frullatore ad immersione e servite con un po’ di olio a crudo, pepe e magari coloratela con un pomodorino tagliato a metà e dell’origano. :)

Come conservare

Si conserva per 2 giorni ben chiuso in frigo. 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:03

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP