Biscotti ai mirtilli vegan

Difficoltà:
Cottura:
15 min
Preparazione:
20 min
Per:
35
biscotti

Qualche giorno fa volevo preparare di biscottini da portare a mia mamma e a mia zia, quella che mi ha dato l’imprinting della cucina ed ha dato il via a tutto questo. 😀 Siccome la prima è intollerante a uova e lattosio e la seconda è diventata vegana, ho preparato questi biscotti senza burro ne’ uova con aggiunta di mirtilli disidratati. Ne sono venuti fuori dei biscotti croccanti e profumati; se non amate i dolci molto dolci, come me, vi consiglio di dimezzare quasi le dosi di zucchero nell’impasto. 😀 Potete arricchire questi biscotti vegan con frutta secca a pezzi o con altra frutta disidratata, ultimamente in commercio ne sto vedendo tantissima, dalle mele all’ananas! :)

Vi auguro un buon week end golosauri!

Ingredienti per i biscotti ai mirtilli vegan

330 g di farina
120 g di zucchero di canna (più extra per spolverare i biscotti)
120 g di olio di semi
120 g di acqua
1 ml di essenza di vaniglia (circa mezza fialetta piccola)
8 g di lievito per dolci
1 pizzico di sale
125 g di mirtilli disidratati

Come fare i biscotti ai mirtilli vegan

In una ciotola mescolate farina, zucchero e lievito.

Al centro mettete acqua, olio ed essenza di vaniglia.

Aggiungete i miritilli,

Amalgamate il tutto.

Formate delle piccole palline e mettetele su una teglia rivestita di carta da forno; se necessario, inumiditevi le mani, per non far attaccare i l’impasto alle dita. Schiacciate i biscotti per bene e spolverateli con un po’ di zucchero.

Cuocete i biscotti in forno preriscaldato ventilato a 180° per circa 10-15 minuti. Lasciate raffreddare prima di mangiarli. :)

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:53

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP