Treccia alla nutella

Difficoltà:
Cottura:
40 min
Preparazione:
50 min + riposo
Per:
12
persone

La treccia alla nutella è un dolce di pasta brioche farcito con la nutella e che spesso la fa da padrona nelle vetrine dei bar, in versione monoporzione.

Ho deciso di preparare una treccia alla nutella formato gigante da poter poi tagliare a fette per la colazione, ma anche per la merenda o lo spuntino di mezzanotte. 😀

Se siete pochi in casa, vi consiglio o di dimezzare le dosi oppure di congelare la treccia alla nutella già a fette, prechè nel giro di un paio di giorni si seccherebbe! :)

Vi auguro una buona giornata! :)

Ingredienti

500 g di farina manitoba
200 ml di latte tiepido
2 uova
150 g di zucchero
14 g di lievito di birra fresco
100 g di burro a temperatura ambiente
1 pizzico di sale
Per la farcitura:
400 g di nutella
Per la copertura:
1 uovo
zuccherini (facoltativi)

Preparazione

Sciogliete il lievito nel latte tiepido, insieme allo zucchero.

In una ciotola setacciate la farina ed aggiungete un pizzico di sale.

Al centro ponete il latte con il lievito e le uova sbattute.

Lavorate con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo.

Aggiungete il burro a pezzetti ed incorporatelo del tutto.

Pesate l’impasto e dividetelo in tre parti dello stesso peso.

Coprite e lasciate lievitare fino a raddoppiamento di volume (io l’ho lasciato 4 ore).

Senza impastare nuovamente, ottenete da ogni panetto una striscia di impasto come in foto.

Al centro mettete la nutella (io ho usato una sac à poche per non fare troppi disastri. 😀

Richiudete l’impasto e sigillatelo per bene.

Io ho po trasferito su carta da forno, con la parte pizzicata dell’impasto verso il basso e quella liscia verso l’altro.

Unite i tre cordoncini da un lato

e fate una treccia.

Fissate anche all’altro lato i tre cordoncini. Fate lievitare un’oretta, sempre coprendo con un panno.

Spennellate la treccia alla nutella con l’uovo sbattuto e se avete gli zuccherini, fateli cadere sulla treccia.

Cuocete in forno preriscaldato statico a 180° per circa 30-40 minuti.

Lasciate raffreddare coprendo con un panno e servite la vostra treccia alla nutella! :)

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:54

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 70 commenti a "Treccia alla nutella"

(media voti:5 su 70 commenti)
  1. mariachiara sì, dovrebbe lievitare lo stesso! :)

  2. Ciao ..scs del disturbo vorrei sapere se l’impasto lievita anche se è steso gia… siccome ho letto male la ricetta e ho steso prima l’impasto e poi l’ho messo a lievitare

  3. veronica ciao, se proprio non la trovi sì, però ti verrà un po’ meno soffice. :)

  4. Ciao volevo sapere ma la farina manitoba può essere sostituita anche con la farina “00” grazie

  5. raffaella ci sono persone che fanno lievitare anche piu’ di 48 ore, quindi credo si possa fare, anche se ci sono troppe incognite, tipo la temperatura che hai in casa! secondo me puoi provare, sì, facendo lievitare in frigo. magari la prima volta mettine una piccola quantità per capire come si comporta l’impasto e poi ti regoli di conseguenza aumentando o diminuendo il lievito! :)

  6. ciao elenuccia, aiutino please! Lavoro e solo la sera mi posso dedicare, nn avendo familiarità con gli impasti lievitati potresti suggerirmi come comportarmi se dovessi preparare l impasto la sera e lasciarlo lievitare la notte o la mattina (tipo le 9) e lasciarlo lievitare fino al mio rientro (18)??? Grazieeeeeeeeeeeeee voglio farli i lievitati ma a causa della mia assenza duirante il giorno non so mai come fare… idem per le pizze, si accettano consigli, mi risolveresti tanti dilemmi! Vorrei tanto prepararle al mio ragazzo (xke le adora!) ma al rientro la sera è sempre troppo tardi.. arrivo verso le 19! Grazie e..sei il mio mito! ^_______^

  7. ciao carmen, forse mi sfugge qualcosa, qui ci vogliono 500g di farina manitoba! :)

  8. La ricetta non è completa! Manca o è sbagliato il peso della farina manitoba/oppure un tot (400 gr?) in più di farina 00! Ho dovuto fare doppio lavoro…..

  9. grazie rocchina! 😀

  10. Buonissima anche con la crema

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP