Panini alle cipolle

Difficoltà:
Cottura:
20 min
Preparazione:
40 min + riposo
Per:
20
panini

Oggi vi do la ricetta dei panini alle cipolle, una delle idee da poter utilizzare per il vostro buffet. :) Da qualche settimana mi state chiedendo  ricette per buffet, in particolare per la prima comunione. Nei prossimi giorni metterò qualche ricetta di quiche che potrebbe tornarvi utile e che potete preparare con un giorno di anticipo. :)

Per questi panini potete decidere se far ammorbidire le cipolle o se renderle croccanti e far sentire la loro consistenza ad ogni morso. Spero l’idea vi piaccia. :) Buon week end a tutti!

Ingredienti

500 g di farina 0
300 ml di acqua tiepida
10 g di lievito di birra fresco
500 g di cipolle
40 ml di olio extravergine d'oliva più extra per spennellare
15 g di sale
10 g di zucchero

Preparazione

Iniziate cuocendo le cipolle. Tritatele finemente e stufatele con un po’ d’acqua finchè non si saranno ammorbidite. Se le preferite croccanti, potete decidere di soffriggerle e farle dorare. :)

Ora preparate l’impasto dei panini. Sciogliete il lievito nell’acqua tiepida con lo zucchero. Aspettate che si formi una schiumetta (vorrà dire che il lievito è attivo).

Setacciate la farina e mescolate con il sale. Mettete al centro l’acqua con il lievito e l’olio.

Impastate il tutto. Aggiungete le cipolle ammorbidite.

Impastate il tutto.

Trasferite su una spianatoia infarinata e formate una palla.

Coprite e lasciate lievitare fino a che non sarà raddoppiato di volume (io l’ho lasciato dure ore).

Ricavate dei pezzetti di impasto del peso di 50g.

Impastateli e formate i vostri panini belli lisci. Vi riporto le foto dei panini al latte per farvi vedere il procedimento:
tirate i lati dell’impasto e portateli verso il basso

schiacciate la base con le dita e fate passare l’impasto come in foto attraverso le altre due dita della mano (è piu’ difficile a dirsi che a farsi :D ).

Mettete i panini su una teglia rivestita di carta da forno, coprite e lasciate lievitare un’altra oretta.

Spennellateli con dell’olio.

E cuocete i panini all’olio in forno preriscaldato statico a 180° per circa 15-20 minuti. Ed ecco i miei panini alle cipolle. :)

Avviso agli intolleranti:

Prima di utilizzare qualsiasi ingrediente, assicuratevi che sulla confezione sia specificata l'assenza di lattosio.


 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 10:10

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 36 commenti a "Panini alle cipolle"

(media voti:5 su 36 commenti)
  1. erica fors ele cipolle hanno rilasciato un bel po’ di acqua! la prossima volta puoi provare a cuocerle in forno, intere con tutta la buccia! :)

  2. ho fatto una fatica a impastare continuava a kiedermi farina !!!!!!!!

  3. sì claudia, puoi usare anche tutta manitoba! magari l’acqua aggiungila un po’ per volta e regolati con la consistenza, perchè l’impasto potrebbe risultare piu’ morbido! :)

  4. Ciao Elena, ricetta carinissima! Mi domandavo se posso usare anche metà farina manitoba e metà O. O magari tutta manitoba. Ne ho un sacco 😉 grazie mille!

  5. ^_^

  6. Wowww

  7. lucia io le ho fatte asciugare bene bene! puoi o diminuire la dose o metterle a colare in un passino! :)

  8. Ciao! Scusami io oggi li ho fatti ma mi sembrano un pò troppi 500g di cipolle infatti appena le ho aggiunte all’impasto è diventato troppo mollo e ho dovuto aggiungere un sacco di farina. Anche a te?
    Grazie

  9. no grazie a te elena. Buona giornata

  10. vale figurati! io intendo ricette senza latte e derivati, proprio perchè in alcuni elementi è naturalmente presente e diventerebbe troppo “selettivo”. però ora aggiungo una postilla all’introduzione della categoria, in modo da specificare questa cosa, perchè magari a qualcuno potrebbe dare problemi. :)
    in ogni caso proprio perchè mi stanno molto a cuore questo tipo di ricette, alla fine metto sempre l’avviso di assicurarsi che gli ingredienti siano privi di lattosio! grazie per il commento, anche a te ross! :)

  11. si hai ragione la quantità è minima, essendo intollerante al lattosio ho riscontrato che tutti gli alimenti che ho precedentemenet elencato mi creano diversi problemi, comunque le reazioni sono più o meno serie da persona a persona. La mia non voleva nè essere una polemica ne una critica solo un consigli visto che nel sito venivano elencate delle ricette prive di lattosio. Non volevo assolutamente criticare l’autrice del sito anche perchè penso che sia fatto molto bene. Ciao

  12. vorrei rispondere a vale dicendo che in tracce,il lattosio è rinvenibile anche nelle cipolle, nei broccoli, nelle uova,e in molti altri alimenti ma si tratta appunto di tracce, 0,01 o 0,02. ciao elena sei sempre la migliore rosss

  13. Ciao, scusami se mi permetto di correggerti. Non dovresti inserire nelle ricette senza lattosio quelle che hanno come ingredienti cipolle, fagioli e pere perchè lo contengono in piccola parte.

  14. ciao elena mi scuso perche non avevo letto il commento…. cmq no l’impasto è privo di lievito!ciao unbacio|!

  15. sono felice ti siano piaciuti! :) è che sono sempre un poco ansiosa per quanto riguarda le ricette tradizionali, quindi cerco di documentarmi il piu’ possibile onde evitare la rivolta degli utenti, com’è già accaduto in passato. 😀

  16. ma dicevi nella schiacciata il lievito di birra? io no perche’ non ho mai visto ricette di schiacciata con il lievito di birra, questa e’ una ricetta rimaneggiata da me ma non c’era neanche nell’originale. ciaoooooo
    rosss

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP