Panettone gastronomico

Difficoltà:
Cottura:
40 min
Preparazione:
1 h e 20 min + riposo
Per:
10
persone

Il panettone gastronomico è un rustico farcito che si prepara solitamente per Natale. L’altra volta vi ho dato la ricetta del pancanasta, oggi vi rinfresco, mostrandovi anche come l’ho farcito. Ho semplicemente dato un’occhiata al frigo e mescolato un po’ di tutto.

Potete ovviamente sbizzarrirvi e non aspettare necessariamente natale per preparare il panettone gastronomico, anche perchè se fate in casa il pancanasta è tutta un’altra storia. :)

I tempi di preparazione diventano brevissimi se comprare il pancanasta gia’ fatto. A voi la scelta! :)

Ingredienti

Per il pancanasta:
600 g di farina 0
250 ml di latte tiepido (piu' extra per spennellare)
2 uova
120 g di burro a temperatura ambiente
20 g di lievito di birra fresco
70 g di zucchero
20 g di sale
Per il primo strato:
150 g di tonno sgocciolato
60 g di maionese
10 pomodorini
sale
pepe
Per il secondo strato:
150 g di formaggio fresco tipo philadelphia
10 noci
pepe
Per il terzo strato:
30 g di maionese
50 g di prosciutto cotto

Preparazione

Sciogliete il lievito nel latte tiepido insieme allo zucchero.

In una ciotola mettete la farina setacciata ed il sale. Disponete a fontana e mettete al centro il latte con il lievito e le uova leggermente sbattute.

Iniziate a lavorare dal centro incorporando a mano a mano la farina.

A questo punto aggiungete il burro.

Incorporatelo tutto e coprite la ciotola con un panno.

Lasciate lievitare un paio d’ore.

A questo punto lavorate l’impasto del pancanasta su un piano leggermente infarinato.

Prendete un pezzo di impasto in alto a destra e riportatelo verso il centro, come in foto.

Continuate a prendere un lato dell’impasto (in senso orario) e a riportarlo verso il centro fino a ritornare al punto di partenza.

A questo punto mettetelo in uno stampo per panettone del diametro di 18cm, rivolgendo la parte liscia dell’impasto verso l’alto.

Coprite e lasciate lievitare fino a quando non sarà raddoppiato di volume (io ho lasciato lievitare il pancanasta circa 5 ore).

A questo punto spennellate con un po’ di latte.

E cuocete il pancanasta in forno statico a 180° per circa 40 minuti (dovrà dorarsi in superficie, fate sempre la prova stecchino per vedere se è cotto all’interno).

Ora prendete due spiedoni, e infilateli alla base del pancanasta, come in foto.

Capovolgetelo (io ho usato una pentola per far reggere gli spiedoni) e lasciate raffreddare completamente.

Fate prima dei segni per regolarvi sulle fette da fare. Io ne ho ricavate sei, per un totale di tre strati da farcire.

Tagliate il pancanasta a fette.

In una terrina mescolate il tonno sgocciolato con la maionese e un po’ di pepe.

Spalmatelo sulla fetta più bassa del pancanasta.

Aggiungete i pomodori tagliati a metà e un po’ di sale.

Chiudete con una fetta di pancanasta e aggiungetene ancora un’altra.

Spalmate il formaggio fresco ed aggiungete le noci ed un po’ di pepe.

Coprite, mettete poi un’altra fetta del panettone gastronomico. Spalmate la maionese e mettete il prosciutto.

Chiudete il panettone gastronomico, infilate gli spiedoni per bloccarlo e tagliate in quattro o sei parti, come preferite. :)

Ed ecco l’interno del mio panettone gastronomico. :)

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 12:28

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 38 commenti a "Panettone gastronomico"

(media voti:5 su 38 commenti)
  1. sìsì raffaella! :)

  2. Ciao Elena, mia sorella non può mangiare burro, si potrebbe sostituire con olio? Grazie mille

  3. puoi lasciarlo anche in piedi come in foto, è piu’ coreografico! 😀

  4. Ma dopo averlo guarnito e fatto gli spicchi si devono suddividere come se fossero dei panini.

  5. grazie mille barbara! buone feste anche a te! :)

  6. Ciao Elena, ho preparato il panettone gastronomico per il compleanno dei mie regazzi e, anche se non l’ho re impastato, e’ venuto molto buono!!!! Grazie e Auguri per un felice Natale!!!

  7. ciao barbara, io ho dato un’impastatina veloce! 😀 buone feste anche a te. :)

  8. Ciao Elena una volta messo sulla spianatoia il panettone gastronomico va re-impastato o posso subito prendere
    la pasta e portarla verso il centro? Grazie infinite e buone feste!!! :)

  9. grazie di cuore stella! :)

  10. Ciao, questa ricetta è fantastica e gustosissima. Mi cimenterò presto, sostituendo il lievito di birra con quello bio in bustina, da sciogliere.
    Complimenti per le tue ricette, che mi ispirano sempre in cucina. Continua così :-)
    Un saluto.
    Stella

  11. grazie patrizia, buone feste! :)

  12. SICURAMENTE OTTIMO! LO PROVO PER LA VIGILIA INVECE DEL PROSCIUTTO METTERò IL SALMONE ACCOMPAGNATO DA UN BUON PROSECCO!! GRAZIE DELL’IDEA E TANTISSIMI AUGURI!

  13. grazie genni! 😀

  14. Sì sì voglio provarlo!! E ricetta spiegata benissimo, a prova di incompetenti!!

  15. se vuoi farlo lievitare tutta la notte e a casa tua nn fa fredissimo, sì, ti conviene togliere qualche grammo di lievito! :)

  16. Prove in corso per Natale…
    Se inizio la seconda lievitazione la faccio durare tutta notte?? È troppo?? Tolgo un po’ di lievito??
    Grazie!!!

  17. sìsì imma. :)
    margherita: dovrebbe servire a non far fuoriuscire tutta l’umidità e quindi renderlo piu’ soffice. :)

  18. Questo panettone sembra molto buono, voglio provarlo, ma non ho capito bene perchè si mettono i due spiedoni alla base e poi lasciarlo raffreddare nella pentola capovolto?

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP