Crostata mascarpone e nutella

Difficoltà:
Cottura:
40 min
Preparazione:
40 min
Per:
10
persone

La crostata con mascarpone e nutella è un dolce davvero goloso, non troppo difficile da preparare e che mette d’accordo grandi e piccini. :) E’ una di quelle crostate che potete (o meglio: dovete! 😀 ) preparare il giorno prima e servire il giorno dopo ben fredde. :) Infatti l’avevo preparata per una cena con degli amici e gia’ di sera era ottima, ma il giorno dopo era davvero perfetta! :)

Se non amate il mascarpone potete sostituirlo con la ricotta e seguire lo stesso procedimento. :)

Vi auguro una buona giornata, è giunto il momento di andare a cucinare! :)

Ingredienti

Per la pasta frolla:
350 g di farina
125 g di burro freddo
125 g di zucchero
2 tuorli
1 uovo intero
buccia d'arancia grattugiata
Per la farcia:
200 g di nutella
400 g di mascarpone
80 g di zucchero
1 uovo
1 bustina di vanillina

Preparazione

Preparate la pasta frolla lavorando farina e burro fino ad ottenere un composto “sabbioso”.

Al centro mettete lo zucchero, la buccia d’arancia, l’uovo ed i tuorli.

Lavorate fino ad ottenere un impasto omogeneo, avvolgete nella pellicola e mettete in frigo per circa mezz’ora.

Stendete la pasta frolla su un piano infarinato fino ad ottenere uno spessore di mezzo centimetro circa.

Foderate una teglia del diametro di 26cm imburrata e infarinata (tenete da parte la pasta frolla per le strisce). Bucherellate la base della pasta frolla.

Stendete la nutella e mettete in frigo una ventina di minuti.

Nel frattempo lavorate il mascarpone con lo zucchero e la vanillina.

Aggiungete l’uovo.

Versate nello stampo della crostata. Formate le strisce con la pasta frolla avanzata e coprite la crostata.

Cuocete la crostata con mascarpone e nutella in forno preriscaldato ventilato a 170° per circa 30-40 minuti.

Lasciate raffreddare prima di tagliare a fette. :)

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 13:04

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 100 commenti a "Crostata mascarpone e nutella"

(media voti:5 su 100 commenti)
  1. aehauehaeu vale grazie, resisti!! 😀

  2. Ciao Elena, volevo farti i miei complimenti per questa ricetta: fatta e rifatta tantissime volte, è uno di quei dolci che ti semplificano la vita (dato che si può fare anche un paio di giorni prima senza problemi)!
    L’ho preparata ieri sera per sabato, spero che regga e che non me la mangino tutta!
    Grazie per la ricetta! :)

  3. mi fa piacere mimma! ^_^

  4. La crostata alla nutella è venuta buonissima anche nel forno statico.

  5. adriana sono felice di esserti utile! :)

  6. BUONA SERA.SENIORA ELENA.ECO.IO LAVORO IN HOTEL AIUTO CUOCO,E MI SONNO INSCRITA A FARE CORSO CUOCOCEF IN CORSO EUROPEO DI FORMAZIUNE,PERO COSTA TANTO MINIMO 2500…3000 E SE IO SEGUI 180 GIORNI VIDEO CONFERENZE DI SEFI,LE VOSTRE RICETE IO LE SEGUI TUTTI GIORNI ANCHE VIDEO,,E LEI NON MI A CHESTO MAI SOLDI,SONNO GRATUITE..E NON LO SO SE IO POSSO PASARE SEGUINDO SOLO LEI,,TANTO FACCIO DA SOLA SCUOLA DI CUCINA SU INTERNET.GNAM.GMAM..NON MI POSSO PERMETERE A PAGARE TUTTI QUELI SOLDI,ABITO SOLA HO CASA IN AFFITO.BOLETE E LAVORO HO SOLO IN WEEK END IN HOTEL.

  7. ti viene solo un po’ piu’ bassa! 😀

  8. cao Elena,vorrei provare qst ricetta,attualmente in frigo peró ho la confezione da 250 di mascarpone…puó venir bene lo stesso! grazie!!

  9. grazie di cuore a te paola! :)

  10. Sei bravissima!!! ho provato al momento due tue ricette questa e il bounty.. e non ho parole.. ottime e semplicissime.. l’unica cosa che ho cambiato era che ho messo 100 g di più di mascarpone (altrimenti non sapevo proprio che farci) e l’ho amalgamato cn la nutella.. il dolce era molto liquido infatti alla fine l’ho cotto per un’ora (alzando a 180 altrimenti non la finivamo più). Il giorno stesso molto buono il giorno dopo ottimo!! grazie!!!!!!!! non vedo l’ora di provare le altre ricette! 😀
    ps mi è avanzato un pò di impasto della pasta frolla.. ho fatto piccole ciambelline buone!!!

  11. figurati! :)

  12. Grazie, proverò!!

  13. miripincina mi sa che dipende proprio dal mascarpone, perchè a volte capita anche a me di beccare la marca di mascarpone piu’ molle e che non si addensa neanche col cemento! la ricetta che ho fatto è esattamente quella che vedi, la prossima volta puoi o aggiungere un uovo in piu’, in modo da far legare meglio, o la farina! :) in ogni caso anche a me, appena uscita dal forno era un po’ liquida, poi una volta raffreddata e lasciata in frigo, si è compattata. :)

  14. Ciao Elena, grazie per la tua fantastica ricetta. Però…
    …qualcosa non mi torna.
    La crema di mascarpone in forno, con la temperatura di cottura, si scioglie e diventa liquida. L’unico addensante è l’uovo e ahimè fatica a fare tutto il lavoro da solo. Difatti il risultato è una squisita crostata con… farcia liquida!! Ore di riposo non la consolano. Nemmeno il frigo le dà sollievo.
    Guardo la tua foto e vedo un composto finale compatto, come se fosse stata aggiunta della farina.
    Mi chiedo, è la qualità del mascarpone (io ho usato il signor Santa Lucia, mica imitatori senza pudore) oppure il semplice “lasciate raffreddare prima di tagliare a fette” non basta? Con tutta la buona volontà di questo mondo, solo il congelatore può dare struttura a un liquido!
    Partendo dal presupposto che la mia preparazione prima del forno era identica alla tua terz’ultima foto, ardisco e ti chiedo: quale sommo trucco nascondono le tue dotate mani?
    Rispondimi, ci conto!
    :PPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPP

  15. figurati! 😀

  16. ok grazie mille, ci riproverò presto! :)

  17. grazie di cuore giorgia! :)

  18. Ciao Elena finalmente una ricetta per la pasta frolla che viene sempre bene. Prima non riuscivo a farla bene mi veniva dura o gommosa. Invece ora è perfetta. Grazie e continua così, ti ammiro molto.

  19. ciao ale! allora, il problema principale è stata la lunga lavorazione che ha fatto sciogliere il burro rendendo l’impaso molle. La prossima volta, se vedi che quando aggiungi il resto degli ingredienti l’impaso non si amalgama, prova ad aggiungere un altro tuorlo, e se il problema persiste, anche l’albume. Magari le uova non erano abbastanza grandi e non hanno potuto fare da legante. :) la pasta frolla in ogni caso deve essere sempre ben fredda quando la lavori, altrimenti diventa impossibile stenderla! :)

  20. Ciao!! Ho provato per la prima volta a fare una crostata seguendo la tua ricetta…ma sicuramente ho sbagliato qualcosa, ho fatto un pasticcio. Ho rispettato tutto passo passo (o almeno cosi mi sembrava) eccetto la quantità di zucchero, diminuito a 100g..in pratica inizialmente non riuscivo ad amalgamare il burro freddo a pezzetti con la farina (e successivamente col resto)…c’ho messo un po’ prima di riuscire ad ottenere una palla abbastanza compatta e inizialmente pareva impossibile…dopo comunque l’ho tenuta in frigo un’ora e quando l’ho ripresa, dopo iniziale difficoltà a stenderla, è stato piuttosto semplice…il problema è stato quando ho cercato di prendere la frolla stesa e porla sulla tortiera…niente da fare! si era appiccicata alla carta da forno infarinata su cui l’avevo stesa, era molliccia e appiccicosa infatti non c’è stato verso di staccarla tutta d’un pezzo…anche provando ad aggiungere altra farina sul piano di lavoro…non riuscivo nemmeno a fare le striscette da porre sopra, perchè si spezzavano o non si staccavano, arrotolandosi su se stesse…alla fine ho assemblato la frolla direttamente nella tortiera mettendoci i vari pezzi e amalgamandoli..per le strisce ho fatto dei pezzi piccoli ponendoli uno dopo l’altro…visivamente era un orrore :S dopo cottura si è assemblato tutto e, aspetto discutibile a parte, pareva una crostata! ma quando l’ho tagliata si sbriciolava tutta ed era secco l’impasto quando l’ho assaggiato!! T__T aiuto!! cosa posso aver sbagliato?? Magari ho lavorato troppo a lungo l’impasto? Solo che lavorandolo di meno non avrei mai ottenuto nulla di compatto…!! voglio provare a rifarla perchè questa ricetta mi attira molto!!! consigli? Graziee!!

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP