Scagliozzi

Difficoltà:
Cottura:
25 min
Preparazione:
20 min
Per:
6
scagliozzi

Gli scagliozzi, detti anche scagliuozzi o scagliuzzielli, sono dei triangolini di polenta fritta, che si vendono nelle friggitorie napoletane insieme a crocchè, arancini e tutte le altre fritturine che mi hanno fatto tanta compagnia quando uscivo da scuola al liceo. 😀

Gli scagliozzi sono molto semplici da preparare e vi assicuro che uno tira l’altro! I tempi di cottura e la quantità di acqua sono indicative, leggete sempre le istruzioni riportate sulla confezione della polenta! Potete arricchire i vostri scagliuozzi con parmigiano, salumi e formaggi prima di standerli sulla carta da forno per farli raffreddare. :)

Vi auguro una buona giornata!

Ingredienti per scagliozzi

900 ml di acqua
1 cucchiaino di sale
150 g di farina gialla per polenta
pepe
olio di semi per friggere

Come fare scagliozzi

Fate bollire l’acqua salata ed aggiungete poco a poco la farina per polenta.

Mescolate continuamente, facendola cuocere a fiamma bassa per circa venti minuti.

Quando la polenta si sarà addensata, spegnere il fuoco ed aggiungete il pepe.

Io l’ho poi versata su della carta da forno, sopra ne ho steso un altro foglio e con l’aiuto del matterello l’ho spianata fino ad ottenere uno spessore di circa un centrimetro.

Far raffreddare completamente e tagliare dei triangolini.

Scaldate abbondante l’olio e friggete gli scagliozzi 3-4 minuti per lato, trasferiteli poi su carta assorbente.

Servire gli scagliozzi ben caldi. 😀

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 08:00

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP