Migliaccio

Difficoltà:
Cottura:
1 h e 20 min
Preparazione:
20 min
Per:
10
persone

Il migliaccio è un tipico dolce napoletano a base di semola e ricotta, che si prepara a Carnevale.  Il nome si deve al fatto che una volta era preparato con farina di miglio, oggi sostituita con la semola.

Il migliaccio napoletano può essere preparato il giorno prima per poi essere mangiato a Carnevale, dopo aver riposato tutta la notte. In questo modo diventa ancora piu’ profumato e saporito.

La ricetta del migliaccio di Carnevale, come tutte le ricette tradizionali, si presta a tutte le varianti che ogni famiglia mette in pratica: chi ci aggiunge gocce di cioccolato, chi i canditi, io lo preferisco semplice. :)
Vi auguro una buona giornata golosauri!

Ingredienti per migliaccio

125 g di semola
350 g di zucchero
5 uova
500 ml di latte
250 g di ricotta
1 pizzico di sale
50 g di burro
20 ml di anice o limoncello
buccia di mezzo limone grattugiata

Come fare migliaccio

Mettete il latte in una casseruola e farlo riscaldare. Aggiungete lo zucchero, il liquore, la buccia di limone ed il burro.

Ponete sul fuoco e quando il burro si sarà sciolto, iniziate ad aggiungere la semola, pochissimo alla volta, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno.

Fate cuocere finchè non si sarà addensato, io ci ho messo circa 10-15 minuti.

Spegnete e lasciate intiepidire.

A parte passate la ricotta al setaccio. Incorporate le uova ed un pizzico di sale.

Mescolate i due impasti.

Versate il composto in una teglia del diametro di 28cm imburrata o rivestita di carta da forno

e cuocete il migliaccio in forno preriscaldato statico a 180° per 50-60 minuti. Ricordatevi che il migliaccio deve risultare basso, circa due tre centimetri. :) Quando la superficie del migliaccio sarà marrone scuro, allora il dolce è pronto.

Fate raffreddare e servire. 😀

Ecco una fetta del mio migliaccio di carnevale. 😉

 

Come conservare

Si conserva per 4 giorni ben chiuso in frigo. 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 13:00

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP