Cornetti salati al baccalà

Ricetta cornetti salati al baccalà
di
Finger food 2017-12-27T17:27:24+01:00
Cornetti salati al baccalà

I cornetti salati al baccalà sono un antipasto di mare sfizioso che potete preparare anche in anticipo e servire freddo; se magari avete in mente di preparare qualche piatto a base di baccalà, potete tenerne un po’ da parte e decidere di provare a fare questi cornetti velocissimi e gustosi. Per un gusto più delicato, potete usare lo stoccafisso invece del baccalà, o magari delle alici o del tonno, se non amate il baccalà. :)

Vi auguro un buon inizio di settimana golosauri!

Ingredienti per i cornetti salati al baccalà
Come fare i cornetti salati al baccalà
Prepaparazione passo 1
1

Cuocete il baccalà in acqua bollente per una decina di minuti.

Prepaparazione passo 2
2

Fatelo intiepidire e togliete la pelle e le spine. Asciugatelo più che potete, per evitare che la sfoglia si inumidisca durante la cottura!

Tagliatelo a pezzetti piccoli.

Prepaparazione passo 3
3

Srotolate la pasta sfoglia e ricavatene 8 triangoli.

Prepaparazione passo 4
4

Alla base mettete il baccalà e mezza oliva denocciolata.

Prepaparazione passo 5
5

Aggiungete mezzo pomodoro ed il basilico.

Prepaparazione passo 6
6

Avvolgete partendo dalla base.

Prepaparazione passo 7
7

Mettete su una teglia rivestita di carta da forno e spolverate con parmigiano e pepe.

Cuocete in forno preriscaldato ventilato a 180° per 15-20 minuti. Ed ecco i miei cornetti salati al baccalà! :)

Come conservare: Da consumare in giornata.
Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 2 commenti a "Cornetti salati al baccalà"

(media voti:4 su 2 commenti)
  1. ciao pì! 🙂 io una guida non ce l’ho, di solito mi affido al mio pescivendolo di fiducia! 🙁

  2. Ciao Elena,
    Io sono sempre stata terrorizzata dal baccalà sotto sale. Come sceglierlo, come lavarlo, come ammollarlo, come conservarlo… un patema unico. C’è una guida sul tuo sito che mi possa aiutare nella gestione 🙂 ? Grazie e brava per proporci sempre tante alternative

TOP