Rotolo di frittata

Difficoltà:
Cottura:
10 min
Preparazione:
20 min
Per:
6
fette

Il rotolo di frittata farcito è un antipasto freddo sfizioso, ma anche un bel secondo simpatico, da accompagnare con un’insalata ricca. Qualche tempo fa ho preparato le girelle di frittata, che sono più piccole e possono essere servite a due o tre alla volta, come spiedini. In questo caso ho fatto un rotolo al forno molto più grande, ed è piaciuto davvero a tutti.

Ho optato per un ripieno semplice: prosciutto, philadelphia e olive, ma volendo potete sostituire il prosciutto con delle verdure grigliate per un rotolo vegetariano, oppure, se vi piace, preparare una crema con formaggio fresco e tonno o ricotta e spinaci.

Vi auguro una buona giornata golosauri!

Ingredienti per il rotolo di frittata

6 uova
40 g di parmigiano
sale
pepe
olio di semi o burro per la teglia
Per la farcia:
200 g di formaggio fresco tipo philadelphia
100 g prosciutto cotto
80 g di olive verdi denocciolate

Come fare il rotolo di frittata

Sbattete le uova con il parmigiano, sale e pepe.

Versate in una teglia di 20×30 cm.

Cuocete in forno preriscaldato ventilato a 200° per 10 minuti. Lasciate intiepidire.

Spalmatevi il formaggio fresco, aggiungete le olive

ed il prosciutto.

Avvolgete stringendo per bene. Io ho arrotolato per il lato più lungo, così da avere delle fette più alte.

Avvolget enella pellicola e fate riposare in frigo per un’ora.

Tagliate a fette il vostro rotolo di frittata

e servite. :)

Come conservare

Si conserva per 2 giorni ben chiuso in frigo. 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:20

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP