Pinchos

Difficoltà:
Cottura:
8 min
Preparazione:
40 min
Per:
30
pinchos

I pinchos (o pintxo, in lingua basca) sono degli stuzzichini che si preparano in Spagna, formati da una fetta di pane con sopra i più disparati ingredienti, il tutto fermato da uno stuzzicadenti (infatti “pincho” significa “punta”). La prima persona che me ne parlò fu la mia amica Enza, di ritorno dal suo viaggio nei paesi baschi, e di lì a poco ho potuto assaggiarli a Barcellona grazie Serena, la sorella del mio compagno, spagnola d’acquisizione e che ringrazio per la consulenza enogastronomica di stamattina. 😀

Sui pinchos si trovano delle vere e proprio costruzioni architettoniche di cibo, spesso in equilibrio precario, ma che vi faranno letteralmente sognare; dalla tortilla di patate alle salsiccine, da salsine varie che accompagnano il pesce a ciuffetti di formaggio fresco e frutta. Ce n’è davvero per tutti i gusti, io a Barcellona sembravo una bimba al luna park, anche perchè eravamo seduti accanto alla cucina, quindi il primo tavolo dove si fermava il cameriere, era il nostro. 😀

Ho deciso di prepararli un paio di giorni fa, dopo aver visto una baguette dal salumiere, come stuzzichino per cena; per i vari gusti ho visto cosa offriva il frigo, ma volendo potete davvero sbizzarrirvi. Purtroppo ho trovato un’unica baguette, altrimenti avrei preparato una cena tutta a base di pinchos! 😀

Buona giornata golosauri!

Ingredienti

1 baguette (ne ho ricavato 30 fette)
80 g di tonno sgocciolato
60 g di maionese
3 uova
5 pomodorini
erba cipollina
basilico
100 g di formaggio fresco tipo philadelphia
10 fette di salame
sale
pepe

Preparazione

Lavate le uova e mettetele in un pentolino con acqua fredda.

Ponete sul fuoco e lasciate cuocere otto minuti da quando l’acqua inizia a bollire.

Mettete le uova sode in acqua fredda per lasciarle intiepidire.

Nel frattempo mescolate il tonno con la maionese ed un po’ di pepe, fino ad ottenere una salsina.

Tagliate la baguette a fette, magari tenend il coltello un po’ obliquo, per avere delle fettine un po’ piu’ ovali.

Spalmate la salsa tonnata,

ed aggiungete uno spicchio d’uovo con erba cipollina (un po’ di sale e pepe) oppure mezzo pomodoro con basilic (e sempre un po’ di sale e pepe!).

Sulle altre fette mettete un po’ di formaggio spalmabile e mezza fettina di salame.

Fermate il tutto con gli stuzzicadenti e servite i vostri pinchos! :)

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 09:54

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 5 commenti a "Pinchos"

(media voti:5 su 5 commenti)
  1. ragazze anche io amo gli stuzzichini, e sapevo che vi sarebbero piaciuti! 😀
    clementina io ti consiglio di prepararli al massimo la mattina, e di conservarli in frigo! :)

  2. Che bello! mi stuzzica proprio ! alla domenica sera mi piace preparare qls di alternativo che nn sia proprio una cena “regolare” per cui tipo torte salate hamburger pizzette e cose così e di certo questo piatto è perfetto!!

  3. amore, sempre la stessa domanda. Quanto tempo prima si possono fare? forse il mattino vero? Grazie

  4. io li adoro, tutto ciò che fa parte della cultura culinaria spagnolo in relatà amo… ogni volta un boccone di bontà! brava ^^

  5. Scusa la domanda, ma sapevi che devo preparare degli stuzzichini per la cena di sabato???? Grazie, li farò sicuramente!!!!!!

TOP