Maionese senza uova

Difficoltà:
Cottura:
Senza cottura
Preparazione:
10 min
Per:
300
grammi

La maionese senza uova è una di quelle ricette magiche, dove togli un ingrediente di base e quasi non te ne accorgi, forse solo un po’ per il colore, ma non credo sia un problema! 😀 La sola accortezza che dovete avere nella preparazione della maionese vegan, è l’acquisto di latte di soia al naturale: leggete gli ingredienti e controllate che non vi siano zuccheri aggiunti. La curcuma serve per dare un po’ di colore giallino, ma se non l’avete non è fondamentale! Potete regolarvi con la consistenza aggiungendo un po’ di latte in piu’ per una maionese più fluida e una volta pronta, potrebbe diventare la vostra ricetta di base per altre salse, come quella cocktail ad esempio! :)

Il vantaggio della maionese vegana è chiaramente l’assenza di colesterolo, non per questo però si tratta di una ricetta light, essendoci un bel po’ di olio! Io l’ho utilizzata per la mia torta tramezzino, e il risultato è stato strepitoso! :)

Vi auguro un buon week end! :)

 

Ingredienti per maionese senza uova

100 ml di latte di soia al naturale
200 ml di olio di semi (io ho usato quello di girasole)
1 cucchiaino di aceto di vino bianco
sale
curcuma (facoltativa)

Come fare maionese senza uova

Prendete il latte di soia ed aggiungete un po’ di sale e la curcuma.

Iniziate a frullare con un frullatore ad immersione, facendo su e giù in modo da incorporare aria. Dopo un minuto, sempre continuando a frullare, versate a filo l’olio, poco alla volta.

Io ho frullato in totale per 5 minuti, da quando ho iniziato a versare l’olio. Non vi preoccupate se vi sembra ancora un po’ liquida, aggiungendo l’aceto si rapprenderà!

A questo punto, aggiungete l’aceto e frullate altri 10 secondi.

Ed ecco qui la mia maionese senza uova! :)

Come conservare

Si conserva per 4 giorni ben chiuso in frigo. 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 10:38

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP