Torta di carote e ricotta

Difficoltà:
Cottura:
40 min
Preparazione:
15 min
Per:
16
persone

Questa torta di carote e ricotta è venuta fuori dalla solita necessità di svuotare il frigo ed utilizzare le piccole quantità che restano dopo aver cucinato qualcosa. 😀

Ne è uscita fuori una torta fantastica, morbidissima e delicata. :)

Ho trovato il tempo tra mille cose per postarla. :)

Chiunque vada alla Mostra d’Oltermare per la Fiera della Casa, può passare a salutarmi (e magari ad assaggiare uno dei manicaretti che prepariamo 😉 ), nello stand coloratissimo e vistosissimo arancione di sottencoop. :)

Poi vi racconterò per bene tutte le cose che sono successe in questi due mesi di fuggi fuggi. :)

Chiusa la parentesi personale, passiamo alla ricetta della torta di carote e ricotta. 😀

Ingredienti per la torta di carote e ricotta

200 g di zucchero
250 g di ricotta
2 uova
100 g di carote
50 ml di olio di semi
150 g di farina
30 g di cacao
16 g di lievito per dolci
zucchero a velo

Come fare la torta di carote e ricotta

In una terrina lavorate lo zucchero e la ricotta.

Aggiungete le uova e mescolare.

Frulltate le carote insieme all’olio ed aggiungetele all’impasto.

Aggiungete la farina ed il lievito setacciati

ed il cucchiaio di cacao, sempre setacciato.

Imburrate ed infarinate una teglia circolare col diametro di 28cm ed aggiungete il composto.

Cuocere in forno preriscaldato e ventilato a 180° per circa 40 minuti.

Raffreddate, spolverate di zucchero a velo e servite la vostra torta di carote e ricotta. 😉

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 12:12

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP