Albero di girelle rustiche

Difficoltà:
Cottura:
35 min
Preparazione:
25 min
Per:
11
girelle

Se per Natale avete intenzione di preparare dei rustici di pasta sfoglia, magari proprio delle girelle, invece di servirle singolarmente, potete assemblarle e dare loro la forma di un albero di Natale. :) Questi rustici si possono preparare in anticipo e portare in tavola sia caldi che freddi. Per una versione a base di pesce, potete utilizzare la ricetta delle girelle con salmone e zucchine, il risultato sarà lo stesso.

Se non siete ancora iscritti alla newsletter, potete farlo cliccando qui, io tra poco ne invierò una bella sostanziosa a tema natalizio.

Buona domenica golosauri!

Ingredienti

1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
250 g di funghi
200 g di ricotta
80 g di emmental
1 spicchio d'aglio
olio extravergine d'oliva
sale
latte q.b.

Preparazione

Pulite i funghi con un panno umido, eliminate le radici e tagliatele a fettine spesse circa mezzo cm. Rosolate uno spicchio d’aglio e cuocete in funghi una decina di minuti, con un po’ di sale.

Una volta cotti, lasciateli raffreddare.

Srotolate la pasta sfoglia e spalmatevi la ricotta, lasciando pulito qualche centimetro nella parte superiore.

Aggiungete i funghi e l’emmental.

Arrotolate partendo dalla base.

Tagliate delle fette spesse circa 2-3cm. Dovrete ricavare 11 fette.

Se riuscite sigillate la parte inferiore “pizzicottando” un po’ la pasta sfoglia.

Poggiate la prima girella su una teglia rivestita di carta da forno.

E formate il vostro albero, spennellanto la sfoglia con del latte in modo che faccia da collante tra le varie girelle.

Ed ecco il mio alberello.

Cuocete in forno preriscaldato ventilato a 180° per circa 20-25 minuti. Ed ecco il mio albero di girelle! :)

Come conservare

Si conserva per 1 giorno ben chiuso in frigo.
 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 14:09

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP