Marmellata di cipolle

Difficoltà:
Cottura:
50 min
Preparazione:
20 min + riposo
Per:
600
grammi circa

La marmellata di cipolle mi è stata regalata più volte da tutte le persone che conoscono la mia passione per i formaggi e per le cipolle! 😀 Non amando le marmellate e le confetture, ma dovendo colmare questa lacuna, ho deciso di iniziare da una marmellata che prevede un utilizzo “salato”, quella di cipolle, per l’appunto. :)

La marmellata di cipolle è perfetta per accompagnare formaggi stagionati, infatti ieri ho tenuto da parte un paio di cucchiaiate di questa prelibatezza e l’abbiamo fatta fuori in cinque minuti! :) Con queste dosi vengono fuori 3 barattolini circa da 200g, la marmellata di cipolle si conserva al massimo per sei mesi e, una volta aperta, conservatela al massimo per una settimana in frigo. :)

Vi auguro una buona giornata cipollosa!

 

 

Ingredienti per marmellata di cipolle

1 kg di cipolle rosse (già pulite)
500 g di zucchero di canna
200 ml di aceto di mele

Come fare marmellata di cipolle

Innanzitutto sterilizzate i barattoli ed i coperchi, cliccando qui troverete tre metodi per farlo.

Sbucciate le cipolle e tagliatele a fettine sottili.

Io le ho poi tagliate ulteriormente per il lungo, in modo da non avere dei pezzi di cipolla troppo lunghi.

Pesatene un kg e mettetele in una ciotola di vetro.

Aggiungete l’aceto e lo zucchero.

Mescolate

e lasciate riposare otto ore.

Versate in una pentola e cuocete per circa 50 minuti, mescolando di tanto in tanto (io ho cotto per la metà del tempo con il coperchio e poi l’ho tolto ed ho lasciato cuocere il tempo rimanente).

Versate la marmellata di cipolle nei vasetti ancora caldi.

Chiudete con i coperchi, mettete sotto sopra ed avvolgete in una tovaglia. Questo serve a formare il sottovuoto!

Lasciate raffreddare completamente.

Ed eccovi la mia marmellata di cipolle che ho servito con del pecorino sardo e del formaggio di capra. :)

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:19

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP