Marmellata di cipolle

Difficoltà:
Cottura:
50 min
Preparazione:
20 min + riposo
Per:
600
grammi circa

La marmellata di cipolle mi è stata regalata più volte da tutte le persone che conoscono la mia passione per i formaggi e per le cipolle! 😀 Non amando le marmellate e le confetture, ma dovendo colmare questa lacuna, ho deciso di iniziare da una marmellata che prevede un utilizzo “salato”, quella di cipolle, per l’appunto. :)

La marmellata di cipolle è perfetta per accompagnare formaggi stagionati, infatti ieri ho tenuto da parte un paio di cucchiaiate di questa prelibatezza e l’abbiamo fatta fuori in cinque minuti! :) Con queste dosi vengono fuori 3 barattolini circa da 200g, la marmellata di cipolle si conserva al massimo per sei mesi e, una volta aperta, conservatela al massimo per una settimana in frigo. :)

Vi auguro una buona giornata cipollosa!

 

 

Ingredienti

1 kg di cipolle rosse (già pulite)
500 g di zucchero di canna
200 ml di aceto di mele

Preparazione

Innanzitutto sterilizzate i barattoli ed i coperchi, cliccando qui troverete tre metodi per farlo.

Sbucciate le cipolle e tagliatele a fettine sottili.

Io le ho poi tagliate ulteriormente per il lungo, in modo da non avere dei pezzi di cipolla troppo lunghi.

Pesatene un kg e mettetele in una ciotola di vetro.

Aggiungete l’aceto e lo zucchero.

Mescolate

e lasciate riposare otto ore.

Versate in una pentola e cuocete per circa 50 minuti, mescolando di tanto in tanto (io ho cotto per la metà del tempo con il coperchio e poi l’ho tolto ed ho lasciato cuocere il tempo rimanente).

Versate la marmellata di cipolle nei vasetti ancora caldi.

Chiudete con i coperchi, mettete sotto sopra ed avvolgete in una tovaglia. Questo serve a formare il sottovuoto!

Lasciate raffreddare completamente.

Ed eccovi la mia marmellata di cipolle che ho servito con del pecorino sardo e del formaggio di capra. :)

Avviso agli intolleranti:

Prima di utilizzare qualsiasi ingrediente, assicuratevi che sulla confezione sia specificata l'assenza di glutine.


Avviso agli intolleranti:

Prima di utilizzare qualsiasi ingrediente, assicuratevi che sulla confezione sia specificata l'assenza di lattosio.


 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:19

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 18 commenti a "Marmellata di cipolle"

(media voti:4 su 18 commenti)
  1. magari puoi toglierne un 100g, ma sarà comunque dolce, essendo quasi esclusivamente a base di zucchero. :) l’acqua delle cipolle in parte evapora. :)

  2. Se non la volessi molto dolce di quanto diminuire lo zucchero?

  3. sìsì stellina, è molto dolce e la cipolla si sente! :)

  4. E’ molto dolce?
    Le cipolle si sentono abbastanza.. poichè a me piace sentirle..

  5. sabri credo non ci siano problemi! :) forse ti viene solo un po’ meno dolce per il tipo di cipolla. :)

  6. Ciao Elena… vorrei fare la marmellata, le cipolle del mio orto non sono di Tropea… vanno bene lo stesso? Se le metto a macerare la sera prima e preparo la marmellata il giorno dopo quindi trascorse 12/15 ore cambia qualcosa?

  7. martina la prossima volta puoi provare a cuocere per un po’ meno tempo e a fiamma piu’ bassa! il liquido sarà evaporato troppo ed è rimasto solo lo zucchero, tipo caramello, che raffreddandosi si solidifica! Magari gia’ diminuendo lo zucchero dovresti ovviare al problema! :)

  8. ciao Elena! :) ho fatto la marmellata di cipolle e devo dire che è proprio buona (magari la prossima volta metto un po’ meno zucchero..), però ora mi si è indurita. Ovvero il sughetto con aceto e zucchero è diventato come caramello, quindi ora è molto dura… E’ normale? Cosa ho sbagliato?

  9. aehuaeheua erica ho corretto, grazie! 😀

  10. Ciao buone ma c è un piccolo errore di trascrizione son cipolle non Patate!!!!

  11. ciao francesca! io le ho lasciate fuori dal frigo perchè faceva freschetto, magari se fa molto caldo, tienile in frigo! vanno messe nei barattoli gia’ caldi per evitare che si spacchino a contatto con la marmellata bollente! :) sono sicura che la adorerai! :)

  12. Ciao Elena, sono Francesca dalla Spagna, come sempre sei bravissima, e poi grazie per tutto il lavoro che fai, anche con le foto, che rendono la cucina, piu semplice. Io volevo farti una domanda riguardo alla marmelata di cipolle.Le cipolle devono stare otto ore fuori dal frigorifico? e poi ho letto che si devono mettere nei vasetti che devono essere caldi, perche?Anche io sono amante dei formaggi, e questa marmellata piacera molto alla mia famiglia.Grazie ancora,ti seguo sempre un abbraccio dalla Spagna Francesca

  13. ragazze non riuscivamo a smettere di mangiarla!! 😀

  14. Grazie per questa deliziosa ricetta, la cercavo da un pò! Buon we, Carla

  15. Elena sei proprio una buongustaia ! Anche io adoro i formaggi con le marmellate ed i mieli…nn mi fermerei mai di mangiarli! E farò la tua marmellata!

  16. Una marmellata per i formaggi che proverò certamente. Facile anche da realizzare,fatta in casa è tutta un’altra cosa…grazie.

  17. dico che devo tornare a torino e farne una scorta per la mia marmellata!! :)))

  18. Ciao Ele! Con questa ricetta mi hai incuriosita, la voglio proprio provare. Ora va molto il servire i formaggi con marmellate e miele di ogni tipo. Per accompagnare il “Castelmagno” andrà benissimo, tu che ne dici? Baci baci e ci leggiamo domani! 😉

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP