Gnocchi viola

Difficoltà:
Cottura:
30 min
Preparazione:
25 min
Per:
2
persone

Ragazzuole (e ragazzuoli), gli gnocchi viola sono un mio chiodo fisso da quando, qualche anno fa, vidi che tra le diverse varietà di patate, ce n’era un tipo viola, il mio colore preferito! 😀 Sempre durante il mio soggiorno torinese (che devo ammetterlo, mi ha portato una ventata di novità!), parlando con la mia amica, tra una cosa e l’altra, mi dice che al mercato c’era una banchetto con una ragazza che vendeva patate viola. Mi si sono illuminati gli occhi, ho emesso strani squittii e vi risparmio la scena di me, avanti a queste patate, che saltellavo come una bambina al luna park pensando a tutti i piatti che potevo colorare di viola! 😀

Le patate viola sono di origine peruviana, hanno un sapore identico alle patate classiche e possono essere a queste sostituite in tutte le ricette che le prevedono, donando un colore viola davvero particolare! Come primo esperimento ci ho fatto degli gnocchi viola, domani vi darò la ricetta degli gnocchi al castelmagno, mi sembrava doveroso utilizzarle per un’altra ricetta piemontese! :)

Le patate che ho comprato erano molto compatte e poco acquose, quindi ho usato meno farina di quella che ho impiegato nella ricetta degli gnocchi di patate. Se necessario potete utilizzarne un po’ di piu’, per ottenere un impasto compatto e non appiccicoso.

Vi auguro una giornata ricca di viola! :)

Ingredienti

500 g di patate viola
120 g di farina circa
mezzo cucchiaino di sale

Preparazione

Sciacquate per bene le patate viola e mettetele in una pentola coprendole con acqua fredda.

Ponete sul fuoco e cuocete per circa 30 minuti da quando l’acqua inizia a bollire. Infilatevi un coltello, se non incontrare molta resistenza, le patate sono cotte.

Passatele allo schiacciapatate (io le ho messe con tutta la buccia, che rimane poi all’interno dell’attrezzo da cucina.

Fate intiepidire ed aggiungete la farina ed il sale.

Impastate fino ad ottenere un impasto omogeneo e non piu’ appiccicoso. Se necessario, aggiungete un altro po’ di farina.

Su un piano infarinato stendete dei salsicciotti di impasto e tagliate i vostri gnocchi.

Conservate gli gnocchi viola in frigo fino al momento di utilizzarli. 😀 Gli gnocchi vanno cotti in abbondante acqua salata e sono pronti quando salgono a galla. 😉

Avviso agli intolleranti:

Prima di utilizzare qualsiasi ingrediente, assicuratevi che sulla confezione sia specificata l'assenza di lattosio.


 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 07:00

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 25 commenti a "Gnocchi viola"

(media voti:5 su 25 commenti)
  1. per la schiumetta l’unica cosa che mi viene in mente è la farina, in generale un po’ di schiuma la fanno! 😀 le patate erano viola al 100%? a me alcune sono uscite piu’ bianche che viola! 😀

  2. no non mi sembrava…..riproverò e ti faccio sapere :-)

  3. sonia forse erano troppo infarinati quando li hai cotti?

  4. Ciao cara li ho fatti. Prima di metterli in acqua erano bellissimi. Solo che ci hanno messo un pò a salire ma più che altro quando son venuti su erano con un po di schiumetta bianca infatti anche nel piatto erano più che viola bianchi. …cosa ho sbagliato? ??

  5. io ti consiglierei qualcosa di bianco per mettere in risalto il colore degli gnocchi! tipo zucchine e gorgonzola! 😀 oppure al castelmagno, come li ho fatti io! 😉

    http://www.gnamgnam.it/2014/02/12/gnocchi-al-castelmagno.htm

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP