Baci perugina

Difficoltà:
Cottura:
Senza cottura
Preparazione:
60 min + riposo
Per:
35
baci perugina

I baci perugina fatti in casa sono forse tra i cioccolatini piu’ semplici e soddisfacenti da preparare. Non c’è bisogno di temperare il cioccolato, ne’ di litigare con gli stampini di silicone o cose simili: si prepara una base, si aggiunge la nocciola intera e si ricoprono di cioccolato. Più facile farsi che a dirsi. :)

Per i miei baci perugina ho usato le nocciole intere che ho tritato al mixer, per fare ancora prima potete comprare direttamente la granella di nocciole. Come ogni ricetta fatta in casa, anche questa si presta a tante varianti: ricoprire con cioccolato al latte o bianco, sostituire le nocciole con altra frutta secca o magari con una bella amarena o ciliegia sotto spirito! In ogni caso sarà amore al primo morso! :)

Con queste dosi vengono fuori circa 35 baci perugina fatti in casa! Provateli e fatemi sapere. 😉

Buona giornata! 😀

Ingredienti

200 g di nocciole
300 g di nutella
150 g di cioccolato al latte
1 cucchiaio di cacao
300 g di cioccolato fondente

Preparazione

Mettete da parte una quarantina di nocciole intere e mettete le rimanenti nel mixer. Tritatele grossolanamente, magari in due tre riprese, per evitare che le lame scaldino le nocciole facendone fuoriuscire l’olio.

Sciogliete il cioccolato al latte a bagnomaria.

Aggiungete la nutella, che non deve essere fredda, per evitare che il cioccolato impazzisca. Potete passarla 15 secondi al mircoonde prima di aggiungerla. 😉

Mescolate per bene, togliete dal bagnomaria, ed aggiungete il cacao amaro setacciato.

Incorporatelo per bene ed aggiungete le nocciole tritate.

Trasferite in un contenitore e mettete in frigo per un’oretta; il composto deve raffreddarsi per permettervi di fare delle palline, ma non deve indurirsi troppo. Se diventasse troppo duro, lasciatelo un po’ a temperatura ambiente prima di lavorarlo.

Formate delle palline e mettete al centro una nocciola. Ponete in frigo per mezz’ora.

Sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria.

Intingete la base dei baci perugina nel cioccolato e poggiate su un vassoio rivestito di carta da forno. Mettete in frigo 10 minuti.

Trasferite i baci perugina su una gratella e mettete sotto il vassoio con la carta da forno. Ricoprite i cioccolatini con il cioccolato fondente.

Mettete in frigo 15 minuti (fino a che il cioccolato sarà di nuovo solido). Vi consiglio di conservarli a temperatura ambiente se non fa particolarmente caldo, in modo che non diventino troppo duri! :)

Ed eccovi i miei baci perugina fatti in casa! :)

Varianti

Per i baci perugina bianchi, vi basterà sostituire il cioccolato fondente della copertura con altrettanto cioccolato bianco. Per i baci rossi invece dovrete sostituire la nocciola intera con una ciliegia sotto spirito ed aggiungere 20ml dell'alcol dove sono conservate le ciliegie.
Avviso agli intolleranti:

Prima di utilizzare qualsiasi ingrediente, assicuratevi che sulla confezione sia specificata l'assenza di glutine.


 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 12:13

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 60 commenti a "Baci perugina"

(media voti:5 su 60 commenti)
  1. grazie cris! :)

  2. Sono stati ottimi, grazie.

  3. grazie di cuore! :)

  4. Ciao Elena! Lo so che è passato tanto tempo, ma non ho dimenticato di farti sapere! È andata benissimo, si sono mantenuti molto bene, l unico problema era che non entravano tutti quanti insieme in frigorifero, e quindi li conservava a poco a poco…però buonissimi, mi hanno fatto tantissimi complimenti:) quindi tantissimi complimenti a te per questa fantastica ricetta :*

  5. grazie mille mirtilla! 😀

  6. ho fatto un figurone, Elena sei sempre una garanzia!! SQUISITI e meglio degli originali!! :)

  7. figurati roberta, poi voglio sapere come va a finire!! 😀

  8. Lo so, è da pazzi! Ma mi piace tanto l idea! Comunque va bene, o congelatore o luogo fresco e asciutto (credo possa anche andare bene!) Grazie ancora, sei stata gentilissima

  9. oddio roberta, credo di sì, essendo tutti alimenti a lunghissima conservazione! al massimo li potresti congelare! 😀 😀

  10. Ciao! :) io ho deciso di farne circa 90 per S. Valentino, che sarebbero tanti quanti sono i giorni che mancano al tanto atteso viaggio a Parigi! L intenzione sarebbe quella di regalarli al mio ragazzo, e dirgli di mangiarne uno al giorno, fino alla data di partenza. Ma ora la domanda sorge spontanea: resisteranno esattamente 86 giorni? C è qualche metodo particolare di conservazione? Grazie mille in anticipo, buona giornata! :*

  11. valeria allora mi sa che ti toccherà rifarli! 😀

  12. proprio belli i tuoi, io li ho fatti ed il sapore era ottimo peccato la forma che non era delle migliori 😀 😀

  13. ciao barbara, io li aggiungerei dopo il cacao! :)

  14. Ciao, volevo fare i baci rossi, dove devo aggiungere i 20 ml. di liquore?
    Grazie mille!

  15. grazie lara! ^_^

  16. PS: li ho fatti anche io con qualche piccola modifica ed hanno veramente fatto un super successo!! Grazie della ricetta Elena!!

  17. francy dipende da che temperatura hai in casa! in questi giorni in cui ha fatto piu’ caldo (per lo meno a napoli!) bastava prenderla dalla dispensa, in altri casi basta qualche secondo al microonde o un minutino a bagnomaria! :)
    sonia: che bella l’idea di aggiungere i biglietti! :)

  18. Fantastici!! gli ho preparati al mio fidanzato per san valentino e sono stati un successone, anche con sua madre! gli ho poi incartati con una frase per il mio fidanzato, come i veri baci perugina. davvero ottimi! grazie

  19. ciao :) grazie mille per il consiglio…vorrei sapere, dove c’è scritto che la nutella non deve essere fredda, si intende che non deve essere in frigo, o si deve scaldare anche se è tenuta fuori frigo? grazie mille, ciao…

  20. quante cose buone vale! 😀

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP