Castagnaccio

Difficoltà:
Cottura:
30 min
Preparazione:
10 min
Per:
12
persone

Il castagnaccio è un dolce a base di farina di castagne, arricchito con pinoli e uvetta (e nel mio caso anche da noci!). Nonostante i pochi ingredienti, è un dolce bello consistente per via delle castagne e della frutta secca.

La ricetta del castagnaccio è molto semplice, senza uova, latte o farina, e non c’è nemmeno lo zucchero, perchè la farina di castagne dovrebbe gia’ essere dolce di per se’. :) Alcune varianti prevedono l’aggiunta di rosmarino, ma io non ho voluto osare per non inimicarmi gli assaggiatori. 😀

Per preparare il castagnaccio è necessario utilizzare una teglia larga e basse, in modo da ottenere le classiche fettine sottili e compatte. :)

Vi auguro buon week end! :)

 

Ingredienti

400 g di farina di castagne
600 ml di acqua
30 g di olio extravergine d'oliva
100 g di noci
100 g di uvetta
100 g di pinoli

Preparazione

Mettete l’uvetta in un bicchiere con dell’acqua per farla rinvenire.

In una ciotola setacciate la farina di castagne.

Aggiungete poco alla volta i 600ml di acqua, mescolando contemporaneamente con una frusta.

Aggiungete l’olio.

Aggiungete le noci tritate grossolanamente, e due terzi dei pinoli e dell’uvetta.

Trasferite in una tortiera bassa del diametro di 30cm rivestita di carta da forno o unta d’olio. Aggiungete i pinoli e l’uvetta tenuti da parte.

Cuocete in forno preriscaldato a 200° per circa 30 minuti. Dovranno formarsi delle crepe sulla superficie che diventerà opaca. :)

Lasciate raffreddare completamente prima di servire il vostro castagnaccio

Avviso agli intolleranti:

Prima di utilizzare qualsiasi ingrediente, assicuratevi che sulla confezione sia specificata l'assenza di glutine.


Avviso agli intolleranti:

Prima di utilizzare qualsiasi ingrediente, assicuratevi che sulla confezione sia specificata l'assenza di lattosio.


 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 10:16

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 17 commenti a "Castagnaccio"

(media voti:4 su 17 commenti)
  1. grazie del consiglio giancarlo! :)

  2. la torta di mele senza uova e eccezzionale complimenti ti sapro dire .pèrdonami ma nel castagnaccio metterei un ramettino di rosmarino con questo porgo le mie scuse ei miei migliori saluti alla prossima ciao

  3. mimi evidentemente è proprio il castagnaccio che non ti piace, la ricetta questa è. 😀
    ross: e chi se la prende! 😀 grazie per il sostegno! ^_^

  4. il vocabolario italiano e’ pieno di aggettivi, non definirei pessima una torta, primo per educazione, secondo perché sono toscana appunto da dove viene il castagnaccio, elena non te la prendere, le tue torte eccccellllenti non possono piacere a tutti. un bacio

  5. questa ricetta é pessima!!! Ho avuto un gran successo oggi per la festa di Halloween “dolcetto o scherzetto”
    La faccia dei miei cari falegnami da “Horror”… che gusto orrendo!!

  6. tatina allora lo rifaccio solo per me! è_é

  7. I tuoi assaggiatori non lo meritano: con il rosmarino è fantastico!

  8. mirko io compro spesso al supermercato, magari evito per quanto riguarda frutta, verdura, carne e pesce, che prendo dai negozianti di fiducia. tutte le cose confezionate però le prendo al super! :)
    ross: l’ho segnato tra le ricette da fare, devo solo trovare qualcuno che lo mangi poi! 😀
    pillow: l’avevo letto, ma se avessi messo il rosmarino avrei provocato una rivolta! 😀 grazie per l’approvazione. ^_^
    fede: se non ti piace sì, eliminala. :)

  9. Bellissima ricetta!!! Ma se eliminassi l’uvetta? :)
    Non ci piace purtroppo :((

  10. tutto perfetto, ciccia!
    ma so che i toscani ci mettono pure un filo di olio, prima di infornare, e anche il rosmarino.
    Infatti mia madre lo fa così, di solito (io non lo mangio perché le castagne mi fanno male)

  11. dai elena per favore fai il montblanc, ci sono mille versioni ma tu sai che solo seguendoti passo passo possiamo riuscire, adesso e’ tempo di castagne, per favore sono golosissima. a presto un bacio

  12. Grazie mille Elena per la pronta risposta. Sono contento di sapere che gli ingredienti li prendi anche dal supermercato, è normale che sia così e viva la sincerità! Pensando che abbiamo tutti poco tempo a disposizione non sempre possiamo fare tutto da soli, dobbiamo a volte scegliere di acquistare prodotti industriali. Alla prossima ricetta ;).

  13. ninha: per ora non l’ho mai fatto! :(
    mirko: ti dico la verità, l’ho presa al supermercato perchè dalle mie parti non c’era molta scelta, quindi ho preso l’unica che ho trovato! la marca non la ricordo però. :(

  14. Ciao Elena, mi viene già l’acquolina in bocca per questo dolce. Prima di provare a prepararlo, visto che non sono un esperto di dolci perchè altrimenti divento un super obeso ;), volevo chiederti se hai dei consigli sulla scelta della farina di castagne.

    Tu dove l’hai acquistata e cosa ci consigli?
    Grazie mille per la risposta.

  15. Per CLEMENTINA: in commercio ci sono delle bilance elettroniche, anche a poco prezzo, con le quali si riescono a pesare anche pochi grammi 😉
    per ELENA: sono la rompina delle richieste, lo so;) è possibile avere una tua versione del montblanc? grazie..

  16. va bene, perchè una bustina di solito è 16g. :)

  17. come fai a pesare 10 grammi di lievito? Io metto sempre circa 1/2 bustina
    grazie

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP