Brioche

 

 

Le brioche erano sempre state un mio pallino, nella lista delle cose da fare da parecchio tempo, poi in questi giorni all’ennesima richiesta di qualcosa da mangiare per la colazione, mi sono decisa! :)

Le brioche possono avere la forma che preferite, da semplici panini a trecce o qualsiasi cosa vi suggerisca la fantasia. Io ho optato per quella piu’ classica a disco volante. :D

Le brioche del bar (anche piu’ buone, a dire il vero!) possono prestarsi a diverse farciture: nutella, marmellata, gelato e tanto altro. Oppure, se amate le cose asciutte, potete aggiungere all’impasto dell’uvetta passa e mangiarle così, semplici! :)

Buona giornata a tutti! :)


difficoltà
cottura:
20 min
preparazione:
50 min + riposo
per 6
brioche

INGREDIENTI

 250 g di farina 00
 250 g di farina manitoba
 200 ml di latte tiepido
 120 g di zucchero
 2 uova (più uno per spennellare)
 12 g di lievito di birra fresco
 125 g di burro
 buccia di limone grattugiata
 1 pizzico di sale

Preparazione

 

Sciogliete il lievito e lo zucchero nel latte tiepido e lasciate riposare un minuto.

 

 

In una ciotola mettete le farine setacciate con il pizzico di sale e ponete al centro la buccia di limone, le uova ed il latte con il lievito.

 

Impastate fino ad ottenere un impasto omogeneo. Aggiungete il burro a temperatura ambiente.

 

Lavorate il tutto. Trasferite su un piano infarinato e lavorare altri 5 minuti.

Mettete in una ciotola, coprite e lasciate lievitare fino a raddoppiamento di volume. (io l’ho lasciato tre ore).

 

 

 

 

Dividete l’impasto in sei parti piu’ grandi e sei piu’ piccole.

 

Su una teglia rivestita di carta da forno, mettete i pezzi piu’ grandi dopo averli lavorati un po’  e date una forma tondeggiante. Schiacciate al centro.

 

Aggiungete le parti piu’ piccole dopo averle lavorate e dato una forma tondeggiante. Volendo potete mettere tra le due parti, un po’ di uovo sbattuto (quello che poi userete per spennellare) in modo da farle attaccare meglio.

 

Lasciate lievitare un’altra ora.

 

Spennellate con l’uovo sbattuto e cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per circa 15-20 minuti. Sfornate e coprite con un panno fino a che non si saranno raffreddate.

Ed ecco le mie brioche del bar! :)

 

 



Se ti è piaciuta la ricetta, scrivimi un commento o condividila su Facebook!
Se vuoi ricevere ricette nella tua email ogni settimana,
iscriviti alla Newsletter!

Diventa Fan della mia pagina Facebook per ricevere tutti i giorni le nuove ricette.





Visitato 22517 volte.
Pubblicato da Elena Amatucci il 24 maggio 2013 alle 07:00

Categoria: Dolci e torte
Altre categorie:

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Attualmente sono presenti 48 commenti a "Brioche"

(media voti:4.5 su 48 commenti)
  1. buoneeee…quante brioche vengono fuori con questa dose? grazie

  2. Ciao Elena,
    che belle! Mi ispirano proprio.. Se volessi aggiungere l’uvetta per farne metà con l’uvettà e metà senza.. quanta ne dovrei aggiungere secondo te? E in quale momento divido a metà l’impasto?

  3. Bellissime complimenti! Domanda stupida posso farle anche con la forma classica del croissant? Secondo te si può fare anche la versione salata modificando la ricetta ovviamente, intanto complimenti di nuovo iole

  4. Buongiorno Elena!Non ci credo! La ricetta delle mie brioche preferite!saranno certamente squisite come gli altri tuoi dolci che ho già sperimentato con grande successo! Volevo chiederti se posso spennellarle con del latte al posto dell’uovo.Devi sapere che da tempo,per la gioia di chi mi sta intorno, sei diventata il mio guru in fatto di cucina così vorrei farti una domanda certa che tu mi possa aiutare, non è pertinente alla ricetta ma visto, si spera, l’ arrivo della bella stagione e il mio desiderio di sfoderare torte “fredde” mi chiedevo con cosa posso sostituire la gelatina in fogli,esisterà pure qualche altro addensante oltre a questi fogli e all’ agar agar?grazie! Complimenti di cuore per questo magnifico sito!

  5. Anch’io da tanto tempo che vorrei provare a farle…ma in questo periodo sono a dieta :(
    Ma un pensierino ce lo faccio :D Complimenti!!!!

  6. sei il mio mito!!!

  7. belle queste brioches,da provare assolutamente,ero abituata a meno quantità di burro ma credo che il burro da te utilizzato sia + giusto ,infatti la mia pasta era un pò + asciutta.grazie e buon lavoro Elena

  8. Ele, una cortesia……….ce la fai, in generale, a mettere anche una foto dove si vede la tua “creazione” aperta????????? E’ un consiglio, perché vedendo anche l’interno si riesce a capire meglio la bontà, la morbidezza, la cottura etc……….anche se io mi fido ciecamente di te e del tuo sito però sarebbe più bello……….grazie

  9. monica: 6! :) in generale, per le prossime ricette, accanto agli ingredienti c’è una tabella con informazioni aggiuntive (come quantità, difficoltà etc!).
    titty: io la aggiungerei dopo la prima lievitazione, prima di dare la forma. :) ne metterei 150g, ma è una dose abbastanza indicativa! :D
    iole: certo, puoi dare la forma che preferisci! diminuendo lo zucchero, dovresti poterle usare anche per preparazioni salate. ;)
    silvia: grazie mille! :) puoi usare il latte, però il colore ti viene meno scuro, quindi non aspettare che diventino di quel marroncino che vedi in foto, altrimenti rischi che si secchino troppo! :) io di altri addensanti non sono a conoscenza. quando mi è capitato di dover addensare torte fredde, uso un sistema abbastanza casalinto (e decisamente molto calorico!): aggiungo del cioccolato bianco in grande quantità, sciolto in un poco di panna (per evitare che “impazzisca” quando lo aggiungi). ma tipo 3-400grammi! :D
    a: il problema è che molte volte preparo queste cose da portare a casa di amici e parenti, quindi portarle tagliate non mi pare il caso! però sono d’accordo con te. :) e certe volte mi è capitato pure di portare la torta e poi dire: me ne posso portare una fetta per fare la foto? eahuaeheua :D

  10. Bellissime! C’è della poesia in queste brioche!

  11. grazie patrizia! :D

  12. Ciao, volevo sapere.. Secondo te aggiungendo pezzetti di cioccolato vengono tipo i famosi pangoccioli?? Perché vorrei farli in casa per evitare di comprare quelli industriali.. Rimangono così morbidi?? Grazie!!

  13. sì cla, restano molto morbidi! e di sicuro piu’ buoni dei pangocciole! :D

  14. Ciao Elena posso usare qualche altro tipo d farina invece della manitoba?

  15. puoi usare la farina 00, ma potrebbero venirti meno morbide! :)

  16. ok grazie provero’

  17. Che peccato, tanto lavoro ma è venuto fuori del pane, non abbastanza dolce per essere una briosche!

  18. mi spiace vaio! :\

  19. ciao,ho appena fatto le brioche, e sono venute molto buone anche se non sono molto dolci,ma va bene cosí per il palato di mio figlio(che ha sempre l´acetone)!!!soltanto che a mio avviso ne vengono piú di sei altrimenti troppo grandi.grazie!!!

  20. fabiana grazie! io le preferisco un po’ meno dolci in vista della nutella che ci andrà dentro. :D

  21. Mi dite per favore cos’è la farina manitoba??? Vivo all’estero grazie. .

  22. ciao annamaria! La farina manitoba è una farina che si ricava da un tipo di grano coltivato nella provincia del Manitoba, in Canada. Questa farina è molto ricca di glutine e rende quindi gli impasti più elastici, con un risultato finale più soffice (come nel caso delle brioche). :)

  23. ciao ele seguo troppo le tue ricette :) :) adoro le brioche e pan brioche,ma appunto non sono molto dolci e a me non piace sentire il sapore del lievito….pensi ke se aggiungo piu zucchero vengono piu dolci??nel caso quanto mi consigli di metterne??

  24. ciao porzy! puoi aumentare lo zucchero a 180g! :)

  25. Ciao Elena!
    Le ho fatte ieri… uno S P E T T A C O L O!
    Ormai non posso fare a meno di guardare il tuo sito!

    Ciaooooooo
    Liliana

  26. ciao liliana grazieeee! :D

  27. Elena queste brioche sono una favola…ora sono la mia colazione fissa del week end…ormai sei diventata preziosa Elena,grazie a te faccio di tutto…baci

  28. grazie di cuore karma! :) ))))

  29. buone ci siamo quasi e complimenti…, ma il sapore nn e’ ancora come quelle del bar …come si puo’ ottenere????grazie

  30. perdonami Elena ritornando al commento di prima ci tenevo a dirti che a mio avviso il sapore si avvicina molto al gusto del sandwich come posso fare per avere il gusto delle brioche????grazie grazie

  31. gianfranco aggiungi magari un po’ di vanillina e un po’ di zucchero in piu’! :)

  32. grazie Elena sei molto gentile….ma sono un po rompi scatole….oltre al sapore classico di pasta brioke ( ke poi potrebbe essere anke salato infatti realizzo un treccione al tomo fantastico)quelle di pasticceria hanno nella parte interna una mollica più’ compatta e filamentosa…..dammi delle dritte Ti Pregooooo dovrei mettere in proporzione più’ manitoba?meno lievito e farle lievitare + a lungo
    oppure usare la tecnica del lievitino?? GRAZIEEEEEE

  33. gianfranco potresti provare tutte e tre queste cose assieme secondo me, che male non fa! anzi, in questo modo il glutine farebbe il suo dovere all’ennesima potenza! :D

  34. Elenuccia tesoro mio!! Vorrei fare le brioche con la striscia di crema, hai presente? Posso usare questa ricetta? E secondo te prima di informare metto la crema schiacciando un po la pagnotta? Grazie cara!! :-*

  35. viviana bella buondì! non ho capito quali intendi! in ogni caso puoi usare questa ricetta di base delle brioche e poi sbizzarrirti come meglio credi! se le vuoi farcite, evitando di doverle tagliare da cotte, puoi mettere la crema prima! :)

  36. Grazie cara! Peccato nn ho facebok altrimenti
    provavo a farti capire cosa intendo o ti facevo vedere i miei “capolavori”!! :-) se vuoi sono su Instagram @vivievola

  37. mi vergogno di dirlo, ma non ho mai aperto instagram! :(

  38. Io sono diventata dipendente! Ho trovato tantissimi amici e parlo tanto di te e delle tue ricette xké metto le foto di quello che cucino! Potresti mettere quelle che metti sul sito… e tanto altro oppure niente! Se decidi ricordati di me,ti farò da Cicerone…:-) @vivievola

  39. allora mi sa che è arrivato proprio il momento! :) )))

  40. Ti aspetto!! ;-)

  41. Elena le vorrei fare subito ma ho poca farina manitoba! Potrei compensare con la fecola di patate?

  42. barbara meglio farina 00! :)

  43. Ciao sono Ivana, fatta anche questa ricetta e mangiata oggi che è domenica, buonissime come sempre e condivido gli altri post nel dire che ci vuole un po’ più di zucchero, la prossima volta proverò con 150 gr.

  44. grazie ivana! :)

  45. Ciao Elena
    visto che settimana prossima è Pasqua e sicuramente la mia cucina si riempirà di uova di cioccolato, posso mettere all’interndo di queste brioches alcuni pezzi di cioccolato? O magari degli ovetti?
    Grazie mille

  46. certamente cristiana! :)

  47. Ciao Elena, ho provato a fare le brioches ma mi sono rimaste buonissime ma un pò “stoppose” può essere che non siano lievitate bene?
    Antonella

  48. ciao antonella! sì, potrebbe dipendere da quello! :(

Scrivi un commento e vota la ricetta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*