Coniglietti di Pasqua

Difficoltà:
Cottura:
10 min
Preparazione:
60 min + riposo
Per:
12
coniglietti

I coniglietti di Pasqua sono la prima ricetta di Pasqua di quest’anno. :) Da qualche settimana gira su internet la foto di questi coniglietti molto carini: delle pallini dalle quali si ricavano le orecchie con l’ausilio di forbici. Non si capiva però a base di cosa fossero questi coniglietti. Guardandoli bene, a me è sembrato fin da subito che si trattasse di pasta frolla. Supporlo non mi bastava ed ho deciso di provare a farli: risultato perfetto! :)

Se volete farne una versione salata, potete usare della pasta brisè farcendoli a piacere, evitando formaggi che rilasciano acqua. :) Vi sconsiglio di usare paste lievitate come quella per il pane o la pasta brioche, perchè in cottura rischiate che la lievitazione vi faccia perdere la forma che avete dato. Però se ci provate, fatemi sapere, che provo anch’io! 😀

PS dal momento che molte di voi avevano avuto problemi nella cottura di questi coniglietti, ho modificato le dosi di burro e farina ed ho aggiunto un cucchiaio di latte. Così non dovreste avere problemi. Infine, io ho usato degli ovetti senza farcia cremosa, quelli piu’ compatti, che dovrebbero reggere di piu’ la cottura. Fatemi sapere! :)

Ingredienti

Per la pasta frolla:
200 g di farina
60 g di zucchero
50 g di burro freddo a pezzetti
1 uovo
buccia d'arancia grattugiata
1 cucchiaio di latte freddo (da aggiungere all'impasto se risultasse poco lavorabile)
Per il ripieno:
12 ovetti

Preparazione

Lavorate la farina ed il burro fino ad ottenere un composto “sabbioso”.

Al centro mettete zucchero, l’uovo e la buccia d’arancia.

Impastare gli ingredienti al centro e incorporare a poco a poco la farina. Lavorare l’impasto fino ad ottenere un composto omogeneo. Avvolgete nella pellicola trasparente e lasciare riposare in frigo per mezz’ora.

Stendete la pasta frolla su un piano infarinato e ricavate dei dischi di 8cm di diametro.

Mettete al centro gli ovetti.

Chiudete ermeticamente.

Partendo dalle palline di pasta frolla, date una forma leggermente allungata, con le forbici ricavate le due orecchie e alla fine fate gli occhi con degli spiedoni e incidete il centro delle orecchie tracciando una linea.

Visto che mi avevate chiesto le foto di come formare le orecchie e visto che non le avevo scattate, ve le aggiungo ora fatte con la pasta brisè, giusto per farti vedere la tecnica. :)

Affondate leggermente le forbici come in foto

e tagliate. Ed ecco come si fanno le orecchie. 😀

Chiudete in un contenitore e mettete in frigo almeno un’ora (questa parte è fondamentale, i coniglietti devono essere moooolto freddi! magari metteteli anche un quarto d’ora in freezer prima di infornarli. Solo in questo modo manterranno la forma).

Mettete i coniglietti di Pasqua su una teglia rivestita di carta da forno

e cuocete in forno statico preriscaldato a 200° fino a leggera doratura (circa 5-10 minuti).

Ed ecco a voi i miei coniglietti di Pasqua. :)

Consigli

Per vedere se i coniglietti sono abbastanza freddi, cuocetene prima uno da solo. Se mantiene la forma, dopo potete cuocere i restanti. :)
 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:14

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 134 commenti a "Coniglietti di Pasqua"

(media voti:4.8 su 134 commenti)
  1. secondo me sì! :)

  2. Posso farli in anticipo e congelare i coniglietto? Grazie comunque li provero’.

  3. maria forse le uova erano un po’ piu’ piccole? :)

  4. io ci ho provato.i coniglietti bellissimi! ma l’impasto e venuto duro,ho aggiunto altro latte,ma il sapore era sciapo.booo!forse ho sbagliato qualcosa?

  5. grazie rosy! 😀

  6. Che bontà! Da provare

  7. meno male! 😀 😀

  8. Anch’io li ho provati a fare ma più che conigli assomigliavano a dei gatti… Bellissimi peró, e secondo il compagno anche buonissimi 😀

  9. grazie mille emma! 😀

  10. ho provato a fare il pane al latte ed è stato un successo è buonissima!!
    adoro le tue ricette.

  11. sono buonissime le tue ricette oppure le vostre ricette

  12. conquistare nonna e suocera, in un colpo solo per di piu’, credo sia la soddisfazione piu’ grande!! 😀

  13. Sono venuti ottimi, però anche a me si sono sformati(l’impasto è lievitato parecchio in forno,i biscotti cotti hanno mantenuto abbastanza il segno delle orecchie, ma sono cresciuti molto e gli occhi sono spariti, però il cioccolato è rimasto al suo posto), credo di aver usato troppo latte di riso e troppo lievito.
    Probabilmente utilizzando due cucchiai di latte di riso e mezzo cucchiaino di lievito i biscotti manterrebbero meglio la forma, però il risultato è stato talmente apprezzato che mi sa che le prossime volte rinuncerò alla forma di coniglietto e modellerò semplicemente delle palline, per ottenere di nuovo biscotti così friabili e alti 😉

    Alla fine (temendo il fallimento dei coniglietti ripieni) avevo conservato una parte di impasto che stamattina ho steso e tagliato con le formine,l’ho cotto come i coniglietti e ho decorato ciascun biscotto con mezzo ovetto fondente(applicato sui biscotti caldissimi in modo che si sciogliesse e restasse attaccato)i biscotti sono stati decisamente apprezzati anche in questa versione :)

    grazie,davvero un ottimo spunto:la nonna ha voluto tenere i biscotti rimasti e la suocera mi ha chiesto la ricetta, sono molto contenta!

  14. michela mi dispiace! :(((
    irene fammi sapere!! 😀

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP