Pangoccioli

Difficoltà:
Cottura:
20 min
Preparazione:
40 min + riposo
Per:
15
pangoccioli

I pangoccioli sono delle merendine molto soffici, e per l’esattezza dei panini dolci con gocce di cioccolato. :) Potrebbe essere una simpatica idea per riutilizzare le uova di Pasqua, magari mettendo piu’ di un tipo di cioccolato!

I pangoccioli che ho preparato io richiedono una lunga lievitazione, perchè preferisco usare poco lievito; in questo modo potrete prepararli la sera ed infornarli la mattina, in modo da mangiarli belli caldi caldi! Se invece andate di fretta, aumentate la quantità di lievito, fino a 20g, diminuendo così i tempi di lievitazione. :)

I pangoccioli possono essere congelati una volta cotti, appena si raffreddano, così da averli sempre morbidi e pronti per la colazione!

Vi auguro una buona giornata! :)

Ingredienti per pangoccioli

250 g di farina manitoba
50 g di farina 00
100 ml di latte tiepido
1 uovo (piu' uno extra per spennellare i pangoccoli)
40 g di burro a temperatura ambiente
80 g di zucchero
10 g di lievito di birra fresco
100 g di gocce di cioccolato

Come fare pangoccioli

Sciogliete il lievito e lo zucchero nel latte e fate riposare un minuto, finchè non si formerà un po’ di schiuma in superficie.

In una ciotola setaccite le due farine e mettete al centro il latte con il lievito, l’uovo ed il burro a temperatura ambiente.

Impastate fino ad ottenere un composto omogeneo.

Coprite e lasciate lievitare un paio d’ore.

Aggiungete le gocce di cioccolato.

Ed impastate il tutto.

Formate i vostri panini e lasciateli lievitare per otto ore a temperatura ambiente. La batteria della mia reflex è venuta meno e non ho potuto fare la foto dei panini prima! 😀

Spennellate i pangocciole con l’uovo sbattuto.

Cuocete in forno preriscaldato statico a 180° per circa 15-20 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare coprendo con un panno!

Ed ecco i miei pangoccioli! :)

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:08

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP