Pasta di pistacchio

Difficoltà:
Cottura:
Senza cottura
Preparazione:
40 min
Per:
200
g di pasta di pistacchio

La pasta di pistacchio è una ricetta di base che viene poi utilizzata per la preparazione di altri dolci, come il torrone dei morti, il gelato al pistacchio, la ciambella bigusto, il cheesecake e qualsiasi altro dolce al pistacchio vi dica la fantasia! :) Io di solito la trovavo gia’ confezionata, ma una volta provata questa fatta in casa senza coloranti e schifezze varie, non tornerò mai piu’ indietro! :) Vi confesso che una volta preparata la pasta al pistacchio avevo intenzione di prepararci un dolce, ma era talmente buona che abbiamo finito per mangiarla così, al naturale, spalmata su una fetta biscottata e nei vol au vent, con una bella aggiunta di amarena. 😀

Se omettete lo zucchero, potete utilizzare la pasta di pistacchio per farci un bel primo piatto o anche della carne o del pesce al forno. Insomma, un ingrediente con un altissimo potenziale! 😀

Prometto che la rifarò e stavolta cercherò di non papparmela tutta. 😛

Buona giornata!

Ingredienti

150 g di pistacchi non salati già sgusciati
30 g di mandorle
20 g di olio di semi
25 g di zucchero

Preparazione

Per prima cosa bisogna spellare i pistacchi e le mandorle. Quindi fate bollire un pentolino con dell’acqua e mettete i pistacchi e le mandorle per circa un minuto, ma anche un minuto e mezzo!

Scolateli e metteteli subito in acqua fredda per un altro minuto.

Ora scolateli ed armatevi di pazienza per spellare la frutta secca. 😀

Mettete pistacchi e mandorle su una teglia rivestita di carta da forno e tostate in forno preriscaldato ventilato a 180° per circa 10 minuti.

Fateli raffreddare e metteteli in un mixer con l’olio e lo zucchero.

Frullate il tutto fino a ridurre in crema (ci potrebbero volere tra i 5 ed i 10 minuti).

Ed eccovi la mia pasta di pistacchio! :)

Avviso agli intolleranti:

Prima di utilizzare qualsiasi ingrediente, assicuratevi che sulla confezione sia specificata l'assenza di glutine.


Avviso agli intolleranti:

Prima di utilizzare qualsiasi ingrediente, assicuratevi che sulla confezione sia specificata l'assenza di lattosio.


 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 06:00

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 25 commenti a "Pasta di pistacchio"

(media voti:5 su 25 commenti)
  1. elena io ne metterei un paio di pizzichi di curcuma e farei riposare un po’ la panna prima di montarla, in modo da dare il tempo di prendere colore! 😀

  2. Vedi che ho fatto bene a chiederti, Elena? Io da profana avrei detto zafferano :-) E curcuma sia, ok! Le 2 ultime domande: 1.Come dosi come mi regolo? 1 cucchiaino o 1 cucchiaio di curcuma per 250 gr di panna e 50 gr di zucchero a velo? 2. Qual è il procedimento migliore? Monti tutti e 3 gli ingredienti insieme, o monti prima panna e zucchero a velo, e poi amalgami la curcuma? Graaaazie, Elena

  3. avevo immaginato fosse per non usare i coloranti! :) direi la curcuma, che si usa anche per la crema pasticcera vegan! :)

  4. Buongiorno Elena,ti disturbo con un altro consiglio: per la panna montata color giallo, useresti zafferano o curcuma? Grazie :-), ciao Ele

  5. Grazie 1000, Elena! :-) Sì, ne sono consapevole, però preferisco un verde più pallido, ma naturale al 100%. Avevo pensato di colorarlo con la menta, ma anche la menta contiene coloranti :-( Ciao, Elena

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP