Pasta sfoglia

 

La pasta sfoglia è una di quelle ricette di base che quasi nessuno prepara in casa (fino a ieri nemmeno io :P ). Spesso quando mi trovavo avanti alle foto del procedimento mi avvilivo, poi ieri mi sono resa conto che è..più facile a farsi che a dirsi! :D

La pasta sfoglia è formata da strati alternati di pasta (fatta di acqua e farina) e burro che in cottura (grazie all’evaporazione dell’acqua) iniziano a crescere e quindi “sfogliano”. :)  E’ ideale per ricette dolci, torte salate, rustici, millefoglie e tanto altro.

Per preparare la pasta sfoglia fatta in casa con successo, è necessario che tutti gli ingredienti siano FREDDI e che lo restino durante tutta la preparazione. A parte questo, una volta fatta la pasta sfoglia in casa, credo non riuscirete più a usare quella industriale. Sa proprio di genuino, inoltre potete prepararne una grande quantità e congelarla, in modo da averla sempre pronta. ;)

In rete ho trovato varie ricette, ma come sempre ne ho dato una mia versione più semplice: solo burro, acqua e farina! :)

Io vi do la ricetta senza specificare come cuocerla perchè dipende dalla ricetta che decidete di fare! Potete sfogliare le ricette con pasta sfoglia presenti sul sito e scegliere quella che piu’ vi ispira! :)


difficoltà
preparazione:
1 h e 20 min + riposo
per 650
g di pasta sfoglia

INGREDIENTI

 250 g di farina
 160 ml di acqua fredda (la quantità di acqua può variare in base alla farina che usate :) )
 250 g di burro

Preparazione

 

Disponete la farina a fontana ed aggiungete l’acqua fredda.

 

Impastate il tutto fino ad ottenere un panetto omogeneo e inciderlo a croce.

 

Mettete l’impasto a riposare in frigo per una ventina di minuti.

Nel frattempo prendete il panetto di burro, chiudetelo in carta da forno o pellicola e “battetelo col matterello” in modo da ammorbidirlo, senza scioglierlo. :)

 

Ecco il panetto di burro battuto.

 

Su un piano infarinato mettete il panetto di acqua e farina e iniziatelo a stenderlo col matterello seguendo la direzione della croce.

 

Otterrete una forma a rombo un po’ allungata sugli angoli.

 

Ponete il panetto di burro al centro dell’impasto.

 

Chiudete la parte laterale.

 

E poi la superiore e la inferiore.

 

Battette un po’ col matterello con movimenti dal centro verso l’alto e dal centro verso il basso.

 

Stendete il panetto sempre con movimenti dal centro verso l’alto e dal centro verso il basso, fino ad ottenere una lunghezza di circa 50cm.

 

Ora dovete piegare a tre la vostra pasta sfoglia in questo modo:

 

 

 

Ruotate la pasta sfoglia di 90° in modo da avere verso di voi la parte arrotolata, come in foto:

 

Stendete nuovamente la pasta (ogni volta che occorre, infarinate la pasta sfoglia ed il piano di lavoro e sempre se necessario mettete in frigo anche più volte!).

 

Ripiegate la pasta sfoglia in tre parti.

 

Ruotatela e stendetela nuovamente.

 

Ripiegate e mettete in frigo per una mezz’ora (dipende da quanto caldo fa nella vostra cucina!)

Ripetete nuovamente l’intera operazione (cioè stendere e ripiegare la pasta altre tre volte).

Ed ecco la pasta sfoglia fatta in casa pronta:

 

Mettete la pasta sfoglia in frigo fino al momento di utilizzarla.

Qui l’ho tagliata per farvi vedere i vari strati, ma non credo che con la mia macchinetta si riescano a vederli. :)

 

Una volta finita la preparazione potete sbizzarrirvi! Ecco l’elenco delle ricette con pasta sfoglia che ho realizzato. :)

 



Se ti è piaciuta la ricetta, scrivimi un commento o condividila su Facebook!
Se vuoi ricevere ricette nella tua email ogni settimana,
iscriviti alla Newsletter!

Diventa Fan della mia pagina Facebook per ricevere tutti i giorni le nuove ricette.





Visitato 57856 volte.
Pubblicato da Elena Amatucci il 21 febbraio 2011 alle 15:59

Categoria: Ricette di base
Altre ricette con:

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Attualmente sono presenti 73 commenti a "Pasta sfoglia"

(media voti:5 su 73 commenti)
  1. grazie per la risposta rapida, come sempre sei gentilissima! :)

  2. figurati! ^_^

  3. non so,forse ho sbagliato qualcosa,man mano la ripiego ma vedo ancora troppo il burro!è normale???

  4. rossella alla fine il burro non dovrebbe vedersi, ma non deve nemmeno amalgamarsi, infatti dovresti vedere ben distinti i vari strati! :)

  5. vero il burro non si vede più xò ora li ho infornati e c’è cmq qualcosa che non va!si sta sciogliendo il burro e non si gonfiano:(:(:(:(

  6. allora risultato finale:son cresciuti non tantissimo e il sapore è davvero buono!!!ma sai dirmi xkè è uscito così tanto il burro con il calore
    ?

  7. rossella potrebbero esserci diverse spiegazioni! sicuramente se non sono cresciuti molto, è proprio perchè il burro si è fuso (mi è sembrato di capire che sia anche fuoriuscito!). potrebbe essere che il burro era troppo troppo freddo e duro al primo impasto, quindi non si è steso per bene! la prossima volta, al primo passaggio, schiaccialo ancora di piu’, in modo che stendendolo nei vari passaggi, partirai da una base gia’ piu’ sottile, e quindi piu’ facile da stendere!

  8. salve ^_^
    ho seguito la ricetta passo passo, ma ho notato che a cottura ultimata la pasta sfoglia è venuta dura e poco sfogliabile.
    ho preparato uno strudel di mele, ma per mancanza di tempo, la pasta sfogia cruda ha risposato in frigorifero per 3 giorni.
    potrebbe essere stato il tempo di attesa oppure gli ingredienti?

    complimenti per il blog, alcune ricette sono davvero squisite e facili da preparare!

  9. ciao annalisa! non è che l’hai fatta cuocere troppo? non credo che il riposo in frigo possa aver provocato danni! :)

  10. La descrizione e’ davvero molto chiara!
    Vorrei mparare per fare torta di compleanno diversa da solito pan di spagna!
    Leggendo anche i commenti spero di non fare errori …insomma ci provero’! Grazie

  11. fammi sapere sabina! :)

  12. Anche io pensavo che per fare la paste sfoglia fosse più
    complicato, invece mi sono resa conto che è molto semplice, ci vuole
    solo pazienza.
    Ciao e complimenti per il sito

  13. grazie mille mariolina! :)

  14. Ciao Elena,mi serve il tuo aiuto….ho assaggiato una crostata con marmellata fantastica in una trattoria con cucina casereccia in Romagna ( io non amo particolarmente i dolci con marmellata ma questa era eccezionale)e quindi ovviamente ho chiesto la ricetta e mi hanno detto che la base è fatta con pasta sfoglia anziché frolla ma non sono riuscita ad avere la ricetta nel dettaglio xchè il figlio che è l’esperto preparatore dei dolci era già andato via, adesso vorrei provare a fare questa crostata può andare bene la tua ricetta x la pasta sfoglia o è meglio aggiungere un po’ di zucchero e lievito di birra come x i croissant francesi?? E mi sapresti dire x quanto tempo poi devo cuocerla in forno( il mio forno è solo ventilato)…..spero che puoi aiutarmi!!!!

  15. ciao kati! non ho idea di come possa essere la torta che hai assaggiato! era alta o bassa tipo questa?

    http://www.gnamgnam.it/2014/06/21/pizza-di-mele.htm

  16. Non era molto alta e assomigliava alla solita crostata con marmellata

  17. kati se era bassa e croccante, secondo me puoi usare tranquillamente la pasta sfoglia allora! se ci aggiungi lievito o fai un impasto simile ai cornetti, dovrebbe diventare piu’ alta, quindi puoi scegliere una delle due alternative a seconda dei tuoi gusti! :)

  18. Grazie mille sei gentilissima!!!

  19. figurati! ^_^

  20. Ho seguito tutti i passaggi… risultato?? Durissima… perché? :( :( :(

  21. ciao maddalena! è durissima quando la stendo o dopo cotta?

  22. Ciao! Proprio ieri ho preparato un brunch a base di cornetti salati di pasta sfoglia, formaggi e verdure ( alla faccia della linea :-( ) e sono usciti davvero buoni. Nulla a che fare con la pasta sfoglia industriale!!
    Anche io, come altri che hanno commentato, ho aggiunto al panetto di burro un po’ di farina in modo da evitare che si disperdesse nelle pieghe.. però credo sia solo questione di tecnica :-)

  23. pamela mi fa piacere che ti sia piaciuta! ^_^

Scrivi un commento e vota la ricetta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*