Torrone dei morti con nutella

Difficoltà:
Cottura:
Senza cottura
Preparazione:
50 min
Per:
15
persone

Il torrone dei morti è un dolce tipico napoletano che in teoria si dovrebbe preparare e mangiare il primo novembre, ma che in verità si trova in tutte le pasticcerie già un mese prima. :) Nei negozi di articoli per dolci si trovano gli stampi e tutto l’occorrente per prepararlo in casa, in particolare dei barattolini di paste ai gusti piu’ disparati che si usano per aromatizzare il torrone, ma anche per fare creme e gelati.

Siccome fuori Napoli è difficile trovarle, ho pensato di darvi la ricetta del torrone dei morti con nutella, in modo che chiunque possa prepararlo in casa senza andare alla ricerca di ingredienti particolari. Potete divertirvi utilizzando frutta secca a piacere, chicchi di caffè, smarties e via dicendo! :) Queste dosi vanno bene per uno stampo per torrone lungo 25 cm, prendendo le misure dal lato piu’ grande.

Vi auguro una buona giornata!

Ingredienti

200 g di cioccolato fondente
500 g di cioccolato bianco
400 g di nutella
200 g di nocciole

Preparazione

Sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria o al microonde.

Rivestite lo stampo per torrone; questa è un’operazione che ho fatto in due volte, ho spennellato prima con metà del cioccolato e messo in frigo dieci minuti con l’apertura verso l’alto (chiudendolo con il coperchio), poi ho aggiunto l’altra metà e messo altri dieci minuti in frigo capovolgendolo.

Pulite bene i bordini utilizzando un coltello (dal lato non affilato) sul bordo del contenitore; in questo modo farete passare aria tra il cioccolato e lo stampo e lo sformerete senza problemi.

Ora sciogliete il cioccolato bianco a bagnomaria (o al microonde).

Aggiungete la nutella.

Togliete dal fuoco ed aggiungete le nocciole

Mescolate e versate nel contenitore.

Chiudete e mettete in frigo un paio d’ore.

Capovolgete il torrone su un vassoio.

Lasciatelo un’oretta a temperatura ambiente e servite il vostro torrone dei morti! :)

 
Avviso agli intolleranti:

Prima di utilizzare qualsiasi ingrediente, assicuratevi che sulla confezione sia specificata l'assenza di glutine.


Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 15:49

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 39 commenti a "Torrone dei morti con nutella"

(media voti:5 su 39 commenti)
  1. ciao silvia, credo possa durare settimane! io lo conserveri ben chiuso in frigo volendo, ma non necessariamente. :)

  2. Domandina…quanto può essere conservato questo torrone e come? (nella pellicola, in frigo, ecc…)
    ho capito che non dura il tempo di preoccuparsene, ma mi piacerebbe farlo da regalare per natale e quindi vorrei sapere se posso prepararlo con qualche giorno di anticipo o se rischia di fare una brutta fine!
    Grazieee

  3. matilde devi vedere se riesci a trovare o una crema di cioccolato bianco, oppure una crema di cioccolato, senza nocciole, FORSE quella perugina, ma dovresti controllare. per il ripieno puoi provare a sciogliere il cioccolato con del caffè in polvere e poi ci aggiungi dei chicchi di caffè. però non ho provato, quindi la certezza della riuscita non posso dartela! :)

  4. Ciao,devo assolutamente provare questo torrone solo che ha un’amica allergica alle nocciole e nutella volendolo preparare al caffè come faccio?Grazie.

  5. vi ringrazio ragazze! lo so, questo torrone è una vera porcellata! 😀

  6. Da non credere!!!!bravissima!!!!

  7. Ho rifatto oggi qst tua splendida ricetta. Invece del torrone ho fatto dei maxi ciocolattoni, sperando che “sopravvivessero” per una foto, niente!
    Devo ritentare, o fare tutto di nascosto ^_^
    Ho usato crema nocciole, savoiardi inzuppati, e nutelle per il ripieno.
    Una Strabomba di calorie, ma una volta ogni tanto si può fare….
    Grazie, grazie, grazie

  8. questa è la prova del perchè il cioccolato è il cibo degli dei…. ne ho lette tante di ricette, vado pazza per il cioccolato, ma questa è insuperabile. Sei un genio! ci devo provare assolutamente!

  9. muito gostoso!!!

  10. l’ho comprato in un negozio specializzato per preparare i dolci, a napoli.
    per quanto riguarda il cioccolato, basta che nell’attesa lasci il pentolino col cioccolato fuso nel pentolino con l’acqua dove hai fatto il bagnomaria, a fiamma spenta. :)

  11. ciao elena,
    dato che si avvicina il giorno ….volevo chiederti un’altra cosa : ma tu lo stampo per fare il torrone dove l’hai comprato?
    poi un altra domanda: se io faccio sciogliere il ciocc fondente e poi lo verso nello stampo e attendo che si asciuga …..l’altro cioccolato che devo aggiungere nel frattempo non corre il rischio che si solidifica anche lui????

    grazie
    manu

  12. manuela credo si possa usare, anche se io ho sempre usato quelloclassico in plastica per il torrone. per il cioccolato metti due tre cucchiaiate alla volta e muovi lo stampo in modo che si stenda uniformemente su tutti i lati. fai solidificare e ripeti il procedimento fino a terminare tutto il cioccolato. volendo puoi usare un pennello.
    se il cioccolato non si rovina durante la preparazione (per temperatura troppo alta, acqua che finisce a contatto e altro ancora), nondovresti avere problemi. basta pulire bene i bordini con un coltello (dal lato non seghettato) in modo da poter far entrare l’aria tra il cioccolato e lo stampo. :)

  13. ciao elena….
    volevo provare a cimentarmi in questa ricetta ma devi aiutarmi perchè ho un dubbio:
    io ho lo stampo del plumcake ma non è in silicone posso usarlo lo stesso????
    e poi per spalmare il ciocco fondente sullo stampo devo usare qualche tecnica particolare???
    ma come farà a staccarsi dallo stampo ???
    scusa per tutte queste domande ……meno male che ci sei perchè con questa variante posso provare anch’io la ricetta del torrone dei morti da buona napoletana!!! dato che qui al nord è difficile trovare gli ingredienti di quella autentica.
    grazie manu

  14. fatto!!!!vedremo!!!!!!

  15. Sono ingrassata solo a leggere 😛

  16. Sbav! :Q_ _ _

  17. Grazie!

  18. annalisa non c’è bisogno di ungerlo perchè solidificandosi il cioccolato si stacca da solo. basta solo pulire bene bene i bordi dello stampo in modo da permettere all’aria di entrare. :)

  19. Scusa ma…poi si stacca il cioccolato dallo stampo? Non è il caso di ungerlo di burro? Perchè non ne parla nessuno di questa cosa? E chi l’ha già provato come ha fatto, ha unto lo stampo?

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP