Crêpes radicchio e taleggio

Difficoltà:
Cottura:
20 min
Preparazione:
60 min
Per:
8
persone

Le crêpes radicchio e taleggio sono una cosa che mi fa impazzire! :) Infatti nel giro di dieci giorni le ho preparate per due cene diverse, sia in versione normale che senza glutine. :)

Potete preparare le crêpes radicchio e taleggio in anticipo e farle scaldare in forno qualche minuto prima di servirle. Di seguito vi riporto gli ingredienti per le crêpes radicchio e taleggio normali e per quelle senza glutine. 😉

Buon week end a tutti! :)

Ingredienti per crêpes radicchio e taleggio

2 uova
250 ml di latte
130 g di farina (per la versione senza glutine: 120g di farina senza glutine)
10 g di olio di semi
1 pizzico di sale
Per il ripieno delle crêpes:
800 g di radicchio
400 g di taleggio
50 g di cipolla
olio extravergine d'oliva
50 g di parmigiano grattugiato
pepe
sale

Come fare crêpes radicchio e taleggio

Preparate le crêpes. Lavorate uova e sale.

Aggiungete il latte.

Aggiungete la farina setacciata, poco alla volta, lavorando con una frusta.

Aggiungete l’olio.

Coprite l’impasto e mettetelo n frigo a riposare mezz’ora.

Scaldate una padella e ungetela col burro. Versate un mestolo di impasto e fatelo aderire e distendere su tutta la superficie.

Lasciate cuocere un paio di minuti per ogni lato. Continuate finchè l’impasto delle crêpes non sarà finito e ungete ogni volte che ce n’è bisogno.

Tagliate il radicchio a striscioline e lavatelo.

In una padella soffriggete la cipolla tritata. Aggiungete il radicchio.

Aggiungete un bicchiere d’acqua calda ed un po’ di sale e coprite.

Fate cuocere una decina di minuti finchè il radichio non si sarà ridotto.

Aggiustate di sale e lasciate raffreddare.

Farcite le vostre crêpes salate con radicchio e taleggio. Aggiungete un po’ di pepe.

Chiudete le crêpes radicchio e taleggio, spennellate conolio e spolverate di parmigiano.

Mettete le crêpes radicchio e taleggio in forno preriscaldato a 180° finchè la superficie non sarà dorata.

Servite le vostre crêpes radicchio e taleggio. 😉

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 12:52

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP