Crostata di fragoline

Difficoltà:
Cottura:
25 min
Preparazione:
35 min
Per:
6
persone

La crostata di fragoline con crema diplomatica (che molto chiamano erroneamente crema chantilly), è uno dei miei dolci preferiti.

Con le dosi che vi ho dato potete decidere di fare un’unica crostata di fragoline grandi oppure circa 10 crostatine di fragole monoporzione. Dipende da cosa vi piace di più. 😉

Ingredienti per la crostata di fragoline

Per la pasta frolla:
350 g di farina
125 g di zucchero
125 g di burro
2 tuorli
1 uovo intero
buccia d'arancia
Per la crema per la crostata di fragoline:
500 ml di latte
3 tuorli
1 stecca di vaniglia
130 g di zucchero
80 g di fecola di patate
100 ml di panna di latte
200 g di fragoline

Come fare la crostata di fragoline

Preparate la pasta frolla per la crostata di fragoline.

Impastate il burro e la farina fino ad ottenere un impasto granuloso.

Al centro ponete le uova, la buccia d’arancia e lo zucchero.

Lavorate fino ad ottenere un impasto omogeneo e mettete in frigo per circa mezz’ora.

Preparate la crema pasticcera.

Mettete a scaldare il latte con la stecca di vaniglia (dopo averla incisa).

Lavorate i tuorli con lo zucchero.

Aggiungete la fecola (e se necessario un po’ del latte).

Aggiungete il latte e fate cuocere a fuoco lento fino a che la crema non si sarà addensata. Lasciate raffreddare completamente.

Montate la panna e incorporatela alla crema poco alla volta, con una spatola.

Stendete la pasta frolla su un piano infarinato.

Se volete fare un’unica crostata di fragoline, imburrate e infarinate una tortiera del diametro di 28cm e bucherellate il fondo con una forchetta.

Altrimenti potete rivestire gli stampini delle crostatine, sempre imburrate e infarinate, bucherellando con la forchetta.

Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 20-25 minuti, se si tratta di un’unica crostata di fragoline. Se fate la versione monoporzione, cuocete 10-15 minuti.

Mettete la crema nella base della crostata di fragole.

Mettete le fragoline di bosco sulla vostra crostata e servite.

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 05:23

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP