Roccocò

 

Ecco la prima delle mie ricette di natale. :D

Purtroppo in questi giorni non ho internet, quindi non so se potrò mettere qualche altra ricettina prima di Natale. Spero proprio di sì. :P

I roccocò sono un tipico dolce napoletano a base di mandorle, farina, zucchero e pisto (un mix di cannella, chiodi di garofano, coriandolo, anice stellato e noce moscata), che da’ loro l’odore ed il colore caratteristici. Alcuni mettono anche frutta candita o nocciole nei roccocò. Io sono stata più tradizionalista. :D

I roccocò vanno mangiati abbastanza duri, infatti fanno un tipico rumore scroccherello quando si addentano. :P

Io preferisco i roccocò più morbidi, quindi li faccio cuocere qualche minuto in meno. :)


difficoltà
cottura:
15 min
preparazione:
30 min
persone:
8

INGREDIENTI

 500 g di mandorle
 500 g di zucchero
 500 g di farina
 20 g di pisto
 2 g di ammonio
 150 g di acqua circa
 1 uovo

Preparazione

 

.

Su un piano da lavoro mettere farina, zucchero, mandorle, ammonio e pisto.

 .

.

Roccocò 1

 

 ..

.

Mescolare e disporre a fontana. Al centro mettere l’acqua

 .

Roccocò 2

 

 .

.

ed iniziare a lavorare.

Deve risultare un impasto molto duro, quindi non abbondate con l’acqua solo per facilitarvi il lavoro. :D

 .

Roccocò 3

 

 .

.

Fare dei salsicciotti da chiudere in modo da formare delle ciambelle.

Disporre i roccocò su carta da forno e spennellare la superficie con l’uovo sbattuto.

 .

Roccocò 4

 .

.

Cuocere i roccocò in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti. Se li fate stare più tempo si induriscono. In realtà i roccocò SONO duri, ma visto che a mio padre piacciono più morbidi, glieli ho fatti così. :P

.

Roccocò 5

 .

.

Ed ecco a voi i miei primi roccocò. :D

.

 .

.

Ps potete preparare i roccocò anche una settimana prima di Natale. Per chi cucina tutto il giorno stesso, questa è una santa cosa. :D

 



Se ti è piaciuta la ricetta, scrivimi un commento o condividila su Facebook!
Se vuoi ricevere ricette nella tua email ogni settimana,
iscriviti alla Newsletter!

Diventa Fan della mia pagina Facebook per ricevere tutti i giorni le nuove ricette.


Avviso agli intolleranti:

Prima di utilizzare qualsiasi ingrediente, assicuratevi che sulla confezione sia specificata l'assenza di lattosio.



Condividi


Visitato 42490 volte.
Pubblicato da Elena Amatucci il 19 dicembre 2007 alle 23:56

Categoria: Biscotti semplici, Biscotti senza burro, Dolci senza lattosio, Ricette di Natale, Ricette napoletane, Ricette senza lattosio
Altre categorie: ,
Altre ricette con:

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Attualmente sono presenti 18 commenti a "Roccocò"

(media voti:4 su 18 commenti)
  1. Sembrano ottimi!
    Vi consiglio anche le cartellate preparate da Marta:
    http://www.videomarta.com/dalla-puglia-la-videoricetta-delle-cartellate-di-natale/#comments

  2. Posso chiederti cos’è il pisto???

  3. Ciao Ele,buoni i tuoi roccoco’..io li ho preprati la scorsa settimana e postati
    auguroni di buon natale,Mirtilla

  4. Ciao Ele,buoni i tuoi roccoco’..io li ho preprati la scorsa settimana e postati
    http://angolocottura.blogspot.com/2007/12/episodio-n14-i-roccoco.html
    auguroni di buon natale,Mirtilla

  5. Cos’e’ l’ammonio? Dove si trova?

  6. aracoco: il pisto è un mix di spezie. se hai assaggiato un roccocò, sappi che il pisto ha lo stesso odore (in realtà sono i rococò che sanno di pisto :D )

    dolmesh: lo trovi in farmacia o nei negozi di articoli per dolci. serve per aiutare la lievitazione.

  7. anche a me piacciono i roccocò li facciamo sempre insieme al mio compagno lui e napoletano e io sarda però ci vogliamo perfezionare e vediamo tutte le ricette perché secondo me manca qualcosa perché l’impasto e appicicoso

  8. è proprio così l’impasto. :)

  9. dove si compra il pisto?

  10. ma che belli!
    anche io li ho fatti
    http://annaincucina.blogspot.com

  11. Ciao Elena, è la seconda volta che faccio i roccocò,il sapore è buonissimo!E’la prima volta che per le feste non restano vassoi pieni di roccocò comprati in pasticceria!Però vorrei chiederti una cosa: perchè crescono poco e si assottigliano dopo la cottura?

  12. marta: nei negozi di articoli per dolci. :) se non lo trovi puoi usare della cannella. ;)

    paoletta: non saprei, a me restano quasi invariati. :S prova a farli piu’ alti prima di infornarli. :)

  13. non si riesce a leggere le ricette ,sono sopraposte d^altro scritto .

  14. deve essere un problema di risoluzione del pc. :)

  15. ciao, ho provato a farli…sono venuti durissimi!!!! cosa ho sbagliato????

  16. falli cuocere un po’ di meno. :) li devi togliere dal forno che sono ancora molto morbidi, poi raffreddandosi si induriscono. :)

  17. li abbiamo appena fatti, sono venuti buonissimi!!! l’unica cosa che abbiamo variato è stata l’aggiunta della scorza di arancia e la metà delle mandolre le abbiamo tritate, per il resto uguale. grazie della ricetta!!!! mi sa che da ora in poi li facciamo noi ;)

  18. brava amalia, io sono sempre a favore dei biscotti e i dolci fatti in casa. ;)

Scrivi un commento e vota la ricetta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*