Come pulire e affettare le cipolle

Articolo di
Scuola di cucina 2012-12-11T12:47:35+01:00
Come pulire e affettare le cipolle

 

[procedimento]

Oggi per la rubrica “Scuola di cucina” partiamo dall’ABC: come pulire e affettare le cipolle! 😀

Prima di passare all’atto pratico, ci vuole una premessa, o meglio, una risposta alla domanda: come fare a non piangere quando si affetta la cipolla? Ci sono diverse scuole di pensiero: chi dice di metterla in frigo, chi bagna il coltello, chi sciacqua la cipolla, e via dicendo. A me hanno insegnato un modo infallibile: mettete gli occhialini da piscina quando le affettate. Questo è il metodo che uso io e vi assicuro che in questo modo potete affettare anche cinque kg di cipolle con gli occhi truccati per uscire. 😀

Dunque una volta messi gli occhialini..

 

 

..prendete la vostra cipolla.

 

Tagliatene le estremità.

 

Ed eliminate la buccia.

 

A questo punto per ottenere degli anelli di cipolla, poggiate la cipolla su un lato e affettatela (scegliendo lo spessore a seconda di ciò che dovete fare).

 

Eliminate la parte centrale dura.

 

Se invece vi serve la cipolla a fettine, una volta eliminate le estremità e sbucciata, tagliatela a metà.

Poggiatela sul tagliere con il lato della cipolla rivolto verso di voi, e tagliatela a striscioline. 🙂

 

 

Per tritare la cipolla, vi basterà richiudere queste fettine di cipolla, ruotarle di 90° e tagliarle ulteriormente. 🙂

 

[/procedimento]

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 2 commenti a "Come pulire e affettare le cipolle"

  1. aeuheauaehuae quante ne sappiamo! 😀

  2. siiii anche io lo faccio così, però a posto degli occhialini uso gli occhiali da sole!!!!

Categorie
TOP [wpaicg_chatgpt]