Pancanasta

Difficoltà:
Cottura:
40 min
Preparazione:
40 min + riposo
Per:
10
persone

Il pancanasta è un tipo di pane che viene utilizzato per preparare il famoso panettone gastronomico che si mangia a Natale. Infatti a prima vista sembra proprio un panettone!

Solitamente, per velocizzare il tutto, lo si compra già pronto da tagliare, ma se provate a fare il pancanasta in casa vi accorgerete della differenza, oltre che della soddisfazione!

Oggi vi do la ricetta del pancanasta, nei prossimi giorni vi farò vedere come ho farcito questo panettone gastronomico. :)

Magari è un’idea in piu’ nel caso domani prepariate un menu’ di Carnevale per una festa. :)

Ingredienti

600 g di farina 0
250 ml di latte tiepido
2 uova
120 g di burro a temperatura ambiente
20 g di lievito di birra fresco
70 g di zucchero
20 g di sale
Per spennellare la superficie:
latte q.b.

Preparazione

Sciogliete il lievito nel latte tiepido insieme allo zucchero.

In una ciotola mettete la farina setacciata ed il sale. Disponete a fontana e mettete al centro il latte con il lievito e le uova leggermente sbattute.

Iniziate a lavorare dal centro incorporando a mano a mano la farina.

A questo punto aggiungete il burro.

Incorporatelo tutto e coprite la ciotola con un panno.

Lasciate lievitare un paio d’ore.

A questo punto lavorate l’impasto del pancanasta su un piano leggermente infarinato.

Prendete un pezzo di impasto in alto a destra e riportatelo verso il centro, come in foto.

Continuate a prendere un lato dell’impasto (in senso orario) e a riportarlo verso il centro fino a ritornare al punto di partenza.

A questo punto mettetelo in uno stampo per panettone del diametro di 18cm, rivolgendo la parte liscia dell’impasto verso l’alto.

Coprite e lasciate lievitare fino a quando non sarà raddoppiato di volume (io ho lasciato lievitare il pancanasta circa 5 ore).

A questo punto spennellate con un po’ di latte.

E cuocete il pancanasta in forno statico a 180° per circa 40 minuti (dovrà dorarsi in superficie, fate sempre la prova stecchino per vedere se è cotto all’interno).

Ora prendete due spiedoni, e infilateli alla base del pancanasta, come in foto.

Capovolgetelo (io ho usato una pentola per far reggere gli spiedoni) e lasciate raffreddare completamente.

Ed ecco qui il mio primo pancanasta! A breve ve lo mostrerò farcito. :)

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 14:21

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 23 commenti a "Pancanasta"

(media voti:5 su 23 commenti)
  1. L’aspetto non è propio dei migliori essendo in cima non propio dritto.

  2. grazie di cuore valentina! :)

  3. Questa tua ricetta è favolosa, due anni fa per Natale l’ho utilizzata per preparare dei mini panettoni, è stata un successo! Il tuo blog per me è grandissima fonte d’ispirazione! Complimenti per l’ottimo lavoro che fai!

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP