Burger di miglio e cavolfiore

Difficoltà:
Cottura:
30 min
Preparazione:
25 min
Per:
6
burger

Ho assaggiato i burger di miglio e cavolfiore in un ristorante vegano qui a Napoli e me ne sono innamorata, proprio io, che per anni non ho voluto neppur sentire nominare il cavolfiore. 😀

Sono venute fuori queste crocchette molto saporite, grazie anche alla cipolla, croccanti fuori e morbide dentro, che ho accompagnato con un po’ di yogurt greco. Per una cena vegana, potete optare invece per una maionese senza uova. In quelli che ho assaggiato c’erano i semi di papavero, ma se non li avete potete aromatizzarli a piacere, anche del rosmarino ci starebbe bene.

Se come me amate provare sempre nuove ricette di burger, in alternativa ai classici hamburger, potete dare un’occhiata a tutte le mie ricette, ce n’è davvero per tutti i gusti, sia vegetali che di pesce.

Vi auguro una buona giornata golosauri!

Ingredienti per i burger di miglio e cavolfiore

150 g di cavolfiore grattugiato
70 g di miglio
1 cipolla
semi di papavero
olio extravergine d'oliva
sale

Come fare i burger di miglio e cavolfiore

Grattugiate il cavolfiore con una grattugia a fori larghi e pesatene 150g.

Aggiungete un pochino di sale e fate riposare venti minuti in un colino.

Nel frattempo sciacquate il miglio.

Mettetelo in un pentolino con la stessa quantità di acqua calda, coprite e fate cuocere fino a che l’acqua non sarà stata assorbita.

Lasciate intiepidire.

Strizzate per bene il cavolfiore elimnando più acqua che potete. Mescolate con il miglio, la cipolla a pezzetti, un po’ di sale e i semi di papavero.

Formate i vostri burger su una teglia rivestita di carta da forno e unta con un po’ d’olio. Io ho usato un coppapasta, ma potete anche farlo con le mani. :)

Aggiungete un filo d’olio.

Cuocete in forno preriscaldato ventilato a 180° per circa 20 minuti. Ed ecco i miei burger vegani! 😀

Come conservare

Si conserva per 2 giorni ben chiuso in frigo. 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 10:00

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP