Barrette kinder fatte in casa

Difficoltà:
Cottura:
Senza cottura
Preparazione:
1 h e 30 min + riposo
Per:
8
barrette kinder

Barrette kinder fatte in casa: l’ultima frontiera della mia follia! Erano mesi che la cara Sabrina mi chiedeva la ricetta delle barrette kinder, e devo ammettere che ciò che mi frenava erano il prezzo e la quantità delle confezioni di latte in polvere, e voi sapete quanto io odi gli sprechi! 😀 Poi un giorno la cara Sabrina mi porta a conoscenza del latte in polvere da cucina, e che ho trovato nel reparto caffè. Una volta acquistato, mi sono lanciata nella preparazione delle barrette kinder: una vera goduria! Come ho scritto nella ricetta, la parte interna del kinder mi è risultata malleabile, tipo cioccolato plastico, quindi non ho avuto problemi a dare la forma! Se non fosse così, potete fare delle barrette rettangolari semplici, oppure fare dei cilindetti di carta alluminio avvolti nella pellicola, da infilare nel cioccolato messo negli stampini, una volta che inizia a solidificarsi.

Ho visto che su internet non esistono ricette per fare i kinder in casa, quindi infilo la bandierina di GnamGnam sul suolo culinario, così come feci per i duplo! 😀

Sappiate che ho già deciso cosa fare con tutto il latte in polvere avanzato: le galatine! Sempre che non me lo mangi a cucchiaiate prima! 😛

Vi auguro una golosa giornata!

 

Ingredienti

100 g di cioccolato bianco
30 g di latte in polvere
40 g di latte
15 g di zucchero a velo
200 g di cioccolato al latte

Preparazione

A meno che non riusciate a reperire degli stampini adatti, dovrete preparare la vostre formine per kinder. 😀

Fate dei rettangolini di circa 10x8cm con la carta da forno. Piegate tutti e quattro i lati in modo da avere all’interno un rettangolino piu’ piccolo, di circa 7x2cm.

Spillate gli angoli come in foto.

Ritagliate la carta da forno in eccesso.

Sciogliete il cioccolato bianco a bagnomaria.

In un altro pentolino mescolate zucchero a velo e latte in polvere setacciati con il latte liquido.

Scaldate ed unite al cioccolato fuso.

Versate negli stampini.

Lasciate raffreddare leggermente a temperatura ambiente. Dopo una mezz’ora circa, il mio cioccolato risultava malleabile, quindi ho potuto dare la forma tipica delle ondine kinder. Una volta data la forma (senza toglierli dallo stampo!), metteteli in freezer per almeno un’ora. Quando vedrete che le barrete risulteranno rigide, potete toglierle dagli stampi e sistemarli su carta da forno.

Rimettete in freezer mentre sciogliete il cioccolato al latte a bagnomaria.

Prendete una barretta alla volta e ricopritela di cioccolato.

Mettete in frigo e quando il cioccolato si sarà indurito (ci vorranno circa 15 minuti), spennellate anche la base. Poggiate su carta da forno e mettete in frigo altri 10 minuti. Conservatele in frigo fino a quando non decidete di mangiarle. 😀

Ed eccovi le mie barrette kinder! :)

Avviso agli intolleranti:

Prima di utilizzare qualsiasi ingrediente, assicuratevi che sulla confezione sia specificata l'assenza di glutine.


 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 12:11

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 24 commenti a "Barrette kinder fatte in casa"

(media voti:5 su 24 commenti)
  1. grazie lily! 😀

  2. Senza parole: sei a for poco unica! Geniale *_*

  3. ciao mammakefai! 😀 allora, anche a me quando si è iniziato a raffreddare è diventato “modellabile”! 😀 magari la prossima volta puoi aggiungere il latte condensato al cioccolato e poi scioglierli insieme, in modo da non avere magari uno shock termico! :) io ho trovato il latte in polvere della ristora, all’auchan, vicino al caffè, che costa molto dimeno rispetto a quello per i bambini! :)

  4. ciao Elena,in questi giorni ho provato alcune delle tue ricette e oggi,o meglio adesso ho finito le barrette kinder,ho avuto qualche problemino con il cioccolato bianco che dopo che si è sciolto ed ho aggiunto il latte condensato(l’ho usato nelle quantità che mi hai suggerito),mi si è appallottolato,quindi non ho avuto un’impasto fluido e l’ho subito modellato,nel pasticcio ho guadagnato un pò di tempo :),comunque non son venute belle come le tue ma sono buonissime,da 7 che erano ne son rimaste 3.ti chiedo un’ultimo consiglio perchè li devo rifare,io non mi arrendo finchè non mi vengono,ma il latte in polvere che hai usato è quello che si usa x i bambini?
    ops!!quanto ho scritto scusami tanto ,e grazie ancora ciao ,mammakefai

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP