Salsicce in crosta di patate

Difficoltà:
Cottura:
50 min
Preparazione:
30 min
Per:
5
persone

La settimana scorsa avevo in frigo questi bocconcini di salsiccia e non volevo farne le solite salsicce al vino ne’ al forno con le patate. 😀 Così, fissandole intensamente, si sono iniziate a trasformare poco a poco in questo secondo piatto: salsicce in crosta di patate. 😀 Se avete le salsicce normali, potete o seguire la ricetta allo stesso modo, oppure, con dello spago per arrosti, legarle a metà per ottenere dei bocconcini (che secondo me sono più carini :) ).

Se non avete problemi di linea (o di intolleranza al glutine), potete decidere di passare il tutto in uova e pangrattato e poi friggerle, tipo crocchè. :)

 

Ingredienti per salsicce in crosta di patate

10 salsicce a bocconcini o 5 grandi
50 g di cipolla
100 ml di vino bianco
250 ml di acqua
bacche di ginepro
800 g di patate (quelle sode per fare gli gnocchi)
1 uovo
30 g di burro
sale
pepe
olio extravergine d'oliva

Come fare salsicce in crosta di patate

In una padella mettete l’acqua, il vino, le cipolle tagliate a fettine e le bacche di ginepro. Appena inizieranno a bollire, aggiungete le salsicce.

Mettete un coperchio lasciando un po’ di spazio per far uscire il vapore e cuocete 5 minuti. Girate le salsicce e ultimate la cottura. Togliete lo spago e separate i bocconcini di salsiccia. Lasciate raffreddare.

Sciacquate le patate e mettetele in una pentola, coprendole con acqua fredda.

Mettete sul fuoco e lasciate cuocere per una ventina di minuti, o finchè le patate non saranno cotte (io faccio la prova infilando un coltello nelle patate, se non incontrate resistenza, le patate sono cotte :) ).

Schiacciate le patate con lo schiacciapatate (potete metterle con tutta la buccia che resterà all’interno dell’attrezzo) e mescolate con il burro. Lasciate intiepidire ed aggiungete l’uovo, il sale ed il pepe.

Mescolate tutto e dividete in 10 parti. Formate un disco e mettete al centro la salsiccia.

Richiudete il tutto.

Mettete le salsicce in crosta di patate su una teglia con carta da forno e spennellatele.

Cuocete le in forno preriscaldato e statico a 200° fino a doratura (15-20 minuti circa). Per evitare che si secchino troppo, potete mettere qualche ciotolina d’acqua nel forno, in modo da renderlo piu’ umido. :)

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:59

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP