Tiramisu’ alle pesche sciroppate

Difficoltà:
Cottura:
Senza cottura
Preparazione:
40 min + riposo
Per:
12
persone

Il tiramisù alle pesche sciroppate è una variante, mooolto variante, del tiramisù tradizionale. :) Qualche settimana fa vidi al supermercato le pesche sciroppate (che adoro) e non ho saputo resistere. Ero indecisa se fare una torta rovesciata alle pesche o il tiramisù, ed alla fine ha vinto il dolce freddo. :)

Il tiramisu’ alle pesche sciroppate è veramente facilissimo da preparare, io ho usato la panna di latte, ma se non la trovate potete sostituirla con la panna vegetale classica da montare.

Se trovate le pesche fresche potete utilizzare quelle, se preferite, o sostituire le pesche sciroppate con altra frutta in sciroppo! :)

La sweet week continua, voi che ne pensate? 😀

 

Ingredienti

300 g di savoiardi
500 g di mascarpone
200 ml di panna
150 g di zucchero
500 g di pesche sciroppate
300 ml di latte circa
50 g di mandorle pelate per decorare

Preparazione

Scolate le pesche sciroppate, conservandone lo sciroppo.

A quest’ultimo, aggiungete il latte.

Preparate la farcia lavorando il mascarpone con lo zucchero.

Aggiungete la panna montata.

Tagliate le pesche sciroppate a fettine di circa mezzo centimetro.

In uno stampo a cerniera del diametro di 24cm, mettete uno strato di savoiardi. Bagnateli con il latte e lo sciroppo delle pesche.

Mettete metà della crema al mascarpone ed aggiungete i due terzi delle pesche.

Fate un altro strato di savoiardi e bagnateli.

Mettete il resto della crema al mascarpone.

Decorate il vostro tiramisu’ alle pesche sciroppate con le pesche tenute da parte e le mandorle tritate grossolanamente. :) Fate riposare un paio d’ore in frigo prima di servirlo.

 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 10:24

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 16 commenti a "Tiramisu’ alle pesche sciroppate"

(media voti:5 su 16 commenti)
  1. grazie mille simone! :)

  2. ciao mi chiamo rosanna sei davvero brava ed esaustiva nel descrivere le tue ricette brava e complimenti ciao buona giornata

  3. grazie a te bruna! :)

  4. Mi piace, io sono una che non usa liquori e caffè perciò questa ricetta è l’ideale, poi con pesche sciroppate è possibile usarle tutto il tempo dell’anno…..ciao grazie.

  5. non ho capito maarcela! 😀

  6. ????????????

  7. Cara maestra Marcella,
    ti ho mandato una ricetta della torta perché voglio mangiare la torta alle mani tuoi.
    Devi sapere chi sono?
    E ci vedemmo tutti i giorni!
    TULIPANI NERI

  8. grazie stefania! :)

  9. ottimo!!!l’ho fatto domenica per la festa dei nonni e non ne è rimasto neanche un pezzettino!!!

  10. e fammi sapere come viene questo! :)

  11. Questo è un altro tiramisù da provare. quello alle fragole è stato ottimo, quello al limoncello non mi è uscito un granchè.
    Gnam gnam.
    Laura

  12. grazie mille ragazze! vedo che i barattoli di pesche sciroppate stazionano spesso nelle nostre dispense per svariato tempo! 😀

  13. Elena io continuo a farti i complimenti anche questo tiramisù è senz’altro da provare…(volevo ringraziarti che quando ti faccio qualche domanda rispondi sempre,sei molto gentile)

  14. ciao elena io l’ho gia’ fatto questo dolce, pero’ ho usato 300 di mascarpone e 300 di ricotta frullati nel mixer ti posso assicurare che era buonissimo e vellutato, io ho usato i pavesini, la prossima volta usero’ i savoiardi per sentire la differenza. per fare il sughino delle pesche fresche, basta tagliarle a fette e lasciarle due ore ricoperte di zucchero. ma adesso le pesche ci stanno lasciando…..
    ciaoooooooooo

  15. Ciao Elena!Quest’estate dopo aver fatto il tiramisù alle fragole proposto da te (ed essendomene innamorata, vedi commento che lasciai là), comprai proprio un barattolo di pesche sciroppate per provare una variante per i periodi di “magra” d fragole.Da allora però non ho avuto tempo di sperimentare ed il barattolo giace ancora nella mia dispensa.Mi hai preceduto!!!E’ una bella trovata la frutta sciroppata, vero?Non dobbiamo rinunciare ai dolci con frutta “estiva” nella stagione fredda!Complimenti per l’intuizione!Ciao

  16. Che bello!
    Proprio questa mattina mi chiedevo come potevo usare delle pesche sciroppate che avevo a casa, e questa ideaaaaaaaaaaa è suuuupeeeerrrrr….
    Buonissimissima … che BELLA la SWEET WEEK.
    BACI

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP