Pasta fillo

Difficoltà:
Cottura:
Senza cottura
Preparazione:
30 min + riposo
Per:
4
fogli di pasta fillo

La pasta fillo (o dal greco pasta phyllo, che significa “sfoglia”) è un impasto a base di acqua e farina, steso in sfoglie sottilissime, che puo’ essere utilizzata per ricette dolci e salate.

La pasta fillo viene usata in diverse cucine in tutto il mondo, può essere fritta o cotta al forno e, a differenza della pasta sfoglia a cui somiglia, è molto piu’ leggera.

Per rendere la pasta fillo piu’ lavorabile, ho usato la farina manitoba che, contenendo piu’ glutine, evita che si rompa quando la si stende. Volendo potete usare anche la farina 00, ovviamente. :) Potete preparare la pasta phyllo in grandi quantità e congelarla gia’ stesa in fogli, spolverandola con amido di mais per non farla attaccare.

Un’ultima cosa: a differenza di quella confezionata, la pasta fillo fatta in casa è piu’ elastica e morbida; io non ho provato, ma credo basti spolverarla con l’amido e lasciarla all’aria per farla asciugare e renderla piu’ “rigida”.

Per quanto riguarda la cottura, vi rimando alle singole ricette: per i cestini bastano pochi minuti in forno, per i rustici i tempi si allungano, pe rla frittura come nel caso degli involtini primavera, dovete arrivare a doratura, e via dicendo.

Ecco, credo di aver risolto il problema per tutte le persone che non riuscivano a reperirla, ora non avete piu’ scuse! 😀

 

Ingredienti

200 g di farina manitoba
110 g di acqua
20 g di olio extravergine d'oliva
1 pizzico di sale

Preparazione

In una ciotola mettete la farina setacciata, l’acqua, l’olio ed un pizzico di sale.

Lavorate a mano o con l’impastatrice fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Dividete la pasta fillo in 4 panetti, avvolgetela nella pellicola trasparente e fate risposare un’ora.

Trascorso tale tempo, stendete a pasta fillo su un piano infarinato (io ho usato il matterello, ma se volete potete utilizzare la macchina per la pasta).

La pasta fillo deve diventare sottilissima, in pratica trasparente. :)

Potete sovrapporre i fogli di pasta fillo spolverandoli con un po’ di amido di mais per non farli attaccare tra loro.

Ed ecco un foglio di pasta fillo! :)

Avviso agli intolleranti:

Prima di utilizzare qualsiasi ingrediente, assicuratevi che sulla confezione sia specificata l'assenza di lattosio.


 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 12:19

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualmente sono presenti 27 commenti a "Pasta fillo"

(media voti:5 su 27 commenti)
  1. simona io cuocerei per 10-15 minuti, dipende da quanto riesci a fare sottile la sfoglia! :)

  2. Ciao. Ottima ricetta. Sapete dirmi I tempi di cottura e la temperatura del forno x fare I cestini x dolci? Grazie

  3. grazie lucia! 😀

  4. Fatta e mangiata, molto buona e leggera!!!! Brava

  5. giada non ho provato, non so se ci sono problemi a stenderla, puoi provare però! :)

  6. ciao, utilizzando la farina integrale come viene?

  7. ciao francesca! puoi tranquillamente congelarli! :)

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP