Pane ai semi misti

Difficoltà:
Cottura:
40 min
Preparazione:
30 min + riposo
Per:
800
di pane circa

Adoro il pane ai semi misti, quando lo trovo, che sia al ristorante, al supermercato o al panificio, non posso fare a meno di agguantarlo e sgranocchiarlo. 😀 In vacanza è stata la colazione fissa mia e di Davide, così appena tornata a Napoli ho comprato un bel pacchetto di semi misti (di lino, sesamo, papavero, girasole e zucca) e mi sono messa all’opera. Ho utilizzato metà farina integrale e metà semola rimacinata, così da avere un pane croccante fuori e bello rustico dentro. Non ho voluto eccedere con la quantità di lievito, così ho aumentato i tempi di riposo. :)

Vi auguro una buona giornata golosauri!

 

Ingredienti per il pane ai semi misti

250 g di farina integrale
250 g di semola rimacinata
300 ml di acqua
5 g di lievito di birra fresco
8 g di sale
100 g di semi misti più extra per la copertura

Come fare il pane ai semi misti

Sciogliete il lievito nell’acqua tiepida (non bollente!).

A parte mescolate i due tipi di farine con il sale

ed i semini.

Aggiungete l’aqua al centro.

Lavorate fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Coprite e fate lievitare 4 ore.

Date la forma che preferite (senza impastare, mi raccomando). Io ho lasciato la pagnotta. 😀 Trasferite su una teglia rivestita di carta da forno, spennellate con un po’ di acqua e coprite con i semini, schiacciandoli leggermente. Fate lievitare un’altra ora almeno.

Cuocete in forno preriscaldato statico a 200° per circa 30-40 minuti. I tempi di cottura possono variare in base alla forma che avete dato all’impasto. Lasciate raffreddare prima di tagliare a fette.

Come conservare

Si conserva per 1 giorno ben chiuso a temperatura ambiente. 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:05

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP