Parmigiana fredda di zucchine

Difficoltà:
Cottura:
10 min
Preparazione:
20 min
Per:
4
persone

Ho adocchiato la parmigiana fredda di zucchine su una rivista di cucina e l’ho subito segnata tra le ricette da fare; è velocissima e gustosa, nella ricetta originale era prevista della ricotta che io ho sostituito con formaggio fresco tipo philadelphia, senza lattosio. Se preferite, al posto del basilico potete utilizzare la menta, e per una versione ancor piu’ ricca, potete aggiungere del prosciutto cotto tra i vari strati, così da avere un secondo estivo fresco e veloce. Sul sito trovate anche la parmigiana di melanzane estiva. 😉

Vi auguro una buona giornata golosauri!

Ingredienti per la parmigiana fredda di zucchine

500 g di zucchine
300 g di formaggio fresco tipo philadelphia
30 g di parmigiano grattugiato
basilico
pepe
olio extravergine d'oliva

Come fare la parmigiana fredda di zucchine

Tagliate le zucchine a fette spesse circa mezzo cm.

Scaldate una piastra antiaderente e disponetevi le zucchine. Cuocete per 4-5 minuti a fiamma media

e giratele. Cuocetele altri 3-4 minuti, trasferitele in un piatto e lasciate raffreddare.

A parte frullate il formaggio con il basilico, il parmigiano ed un po’ di pepe.

In una pirofila fate uno strato di zucchine.

Aggiungete la crema di formaggio.

Continuate fino a terminare gli ingredienti. Fate riposare un’ora in frigo e servite la vostra parmigiana fredda di zucchine con un filo d’olio.

Come conservare

Si conserva per 2 giorni ben chiuso in frigo. 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 10:23

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP