Tortine morbide alle banane

Difficoltà:
Cottura:
20 min
Preparazione:
15 min
Per:
4
tortine

Vi capita mai di ritrovarvi con delle banane troppo mature per essere mangiate? A casa mia spesso, e ogni volta ci faccio dei dolcetti per la colazione. Questa volta ho voluto utilizzare degli stampini furbi per crostatine che mi hanno regalato (e che trovate qui), preparando una base senza uova. Sono venuti fuori dei dolcetti morbidissimi che potete farcire con nutella o crema spalmabile a piacere (la mia preferite è la novi 😉 ),  o ancora con una bella ganache al cioccolato fondente, se la preferite. Inoltre, se le volete un po’ piu’ alte, con queste dosi potete ricavarne due invece di quattro e aumentare leggermente i tempi di cottura.

Vi auguro una buona giornata golosauri!

Ingredienti per le tortine morbide alle banane

90 g di banane già pulite
30 g di zucchero
60 g di latte
30 g di olio di semi
50 g di farina
4 g di lievito per dolci
100 g di nutella o crema alle nocciole a piacere
nocciole per decorare

Come fare le tortine morbide alle banane

Schiacciate la polpa della banana (io l’ho passata due volte allo schiacciapatate!) e lavoratela con lo zucchero.

Aggiungete olio e latte.

Aggiungete farina e lievito setacciati.

Ungete leggermente gli stampi furbi per crostatine

e versatevi l’impasto.

Cuocete in forno preriscaldato statico a 180° per circa 15-20 minuti.

Lasciate raffreddare completamente prima di sformare.

Aggiungete la nutella ed una nocciola intera. Servite le vostre tortine di banane. ^_^

Come conservare

Si conserva per 3 giorni ben chiuso in frigo. 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 12:37

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP