Torta salata rovesciata

Difficoltà:
Cottura:
30 min
Preparazione:
15 min
Per:
4
persone

La torta salata rovesciata è un modo diverso di preparare la classica torta salata di verdure. Invece di rivestire la teglia con la pasta sfoglia ed aggiungere il ripieno, ho disposto prima le verdure e poi sopra la pasta sfoglia. In questo modo le verdure risulteranno più sode e manterranno i proprio colori più vividi. :)

Io ho utilizzato cipolle, zucchine e pomodori, ma potete sbizzarirbi e scegliere ciò che preferite, l’importante e che siano tagliate ben sottili così da cuocere senza problemi.

Vi auguro una buona giornata golosauri!

Ingredienti per la torta salata rovesciata

1 rotolo di pasta sfoglia
250 g di verdure miste (io ho usato pomodorini, zucchine e cipolle)
80 g di formaggio fresco tipo phiadelphia
sale
pepe
olio extravergine d'oliva

Come fare la torta salata rovesciata

Tagliate i pomodorini a metò ed eliminate i semini. Tagliate anche le zucchine e le cipolle a fette spesse circa 3 millimetri.

Prendete una teglia del diametro di 24cm rivestita di carta da forno ed ungetela con un pochino d’olio.

Disponete le verdure ed aggiungete sopra un pizzichino di sale ed un po’ di formaggio.

Coprite con la pasta sfoglia e bucherellatela con una forchetta.

Cuocete in forno preriscaldato statico a 180° per circa 30 minuti.

Lasciate raffreddare prima di capovolgere la vostra torta salata su un piatto da portata.

 

 

Come conservare

Si conserva per 2 giorni ben chiuso in frigo.
 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 12:38

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP