Risotto alle fragole

Difficoltà:
Cottura:
25 min
Preparazione:
5 min
Per:
2
persone

Il risotto alle fragole è un piatto originale e abbastanza raffinato, che io ho assaggiato per la prima volta una decina d’anni fa, durante un corso di cucina. Ricordo che il riso era stato cotto quasi interamente nel barolo, ed aveva un sapore ed un colore molto intensi. Era stato poi servito all’interno di fragole svuotate leggermente, per una serata finger food. Questa volta ho voluto provare una ricetta un po’ piu’ delicata, aggiungendo un po’ di caprino alla fine, che con le fragole ci sta benissimo. Per un tocco in piu’ potete sostituire il vino bianco con dello champagne o del prosecco. đŸ˜‰

Vi auguro una buona giornata golosauri, provatelo e fatemi sapere!

Ingredienti per il risotto alle fragole

160 g di riso tipo Carnaroli o Roma
150 g di fragole
50 ml di vino bianco
70 g di caprino
25 g di burro
mezza cipolla
1 litro di brodo vegetale
sale

Come fare il risotto alle fragole

Tagliate le fragole a pezzetti.

In una padella sciogliete il burro e rosolate la cipolla.

Aggiungete il riso e fatelo tostare un minuto.

Aggiungete il vino bianco.

Appena sarĂ  evaporato, aggiungete le fragole

ed il brodo vegetale, con un po’ di sale. A mano a mano che il brodo verrĂ  assorbito, aggiungetene dell’altro.

Quando il riso sarĂ  cotto, aggiungete il caprino e mescolate.

Servite il vostro risotto alle fragole decorandolo con una fragola intera ed un po’ di menta.

Come conservare

Da consumare al momento.
Avviso agli intolleranti:

Prima di utilizzare qualsiasi ingrediente, assicuratevi che sulla confezione sia specificata l'assenza di glutine.
 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 10:48

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP