Burro chiarificato

Difficoltà:
Cottura:
Senza cottura
Preparazione:
30 min
Per:
170
grammi circa

Molte persone mi hanno chiesto cos’è il burro chiarificato: si tratta di un burro privato dell’acqua e della parte proteica, la caseina. Resta solo la componente grassa, senza lattosio, che brucia a temperature più alte, ed è quindi più indicato per friggere rispetto al burro intero; e infatti lo si usa per ricette tradizionali come la cotoletta alla milanese o la sogliola alla mugnaia. E’ molto utilizzato anche nella cucina orientale, dove prende il nome di “ghee” o “ghi”.

L’ho trovato spesso già pronto nei grandi supermercati, ma se non sapete dove comprarlo, potete seguire la ricetta per prepararlo in casa, davvero molto semplice.

Vi auguro una buona giornata golosauri!

Ingredienti per il burro chiarificato

200 g di burro

Come fare il burro chiarificato

Tagliate il burro a pezzetti e mettetelo in un pentolino.

Sciogliete delicatamente a bagnomaria.

Una volta sciolto, vedrete che la parte acquosa inizierà ad evaporare. Ci vorranno circa 20 minuti, e mi raccomando: il burro non va MAI mescolato!

Nel frattempo preparate un imbuto con della garza.

Versate molto delicatamente il composto, dovrete prendere la parte gialla superiore

e lasciare nel pentolino quella bianca, che si sarà depositata sul fondo: quella è la parte proteica.

Ecco il burro chiarificato ancora caldo.

Fatelo raffreddare immediatamente in frigo e conservate ben chiuso fino al momento di utilizzare.

Come conservare

Si conserva per più di una settimana ben chiuso in frigo.
 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

Ricette simili


Chi sono

Pubblicato da Elena Amatucci il alle 10:47

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

Commenti

Scrivi un commento e vota la ricetta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP