Rustico a forma di cravatta

Difficoltà:
Cottura:
20 min
Preparazione:
25 min
Per:
6
persone

Con la ricetta di oggi vi do un’idea last minute per la festa del papà; vi basterà un rotolo di pasta sfoglia e avrete un rustico a forma di cravatta da farcire come preferite, nel mio caso con ricotta e prosciutto crudo. Potete sostituire il ripieno con ricotta e spinaci, fontina e cotto, zucchine, patate e cipolle, e così via, ogni papà ha i propri gusti! :)

Per la decorazione sono andata sul semplice, ma per un risultato un po’ piu’ colorato, potete aggiungere dei pois fatti con delle rondelle di verdure, di salame e delle olive nere tagliate a fettine. Se preferite la versione dolce invece, potete farcire la vostra cravatta con ricotta e gocce di cioccolato, mele e cannella, crema pasticcera e amarene, e tutto ciò che vi suggerisce la fantasia.

Vi auguro una buona giornata golosauri, io mi metto all’opera con le zeppole di San Giuseppe per domani! :*

Ingredienti per il rustico a forma di cravatta

1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
150 g di ricotta
50 g di prosciutto crudo
50 g di fontina
pepe
latte per spennellare

Come fare il rustico a forma di cravatta

Setacciate la ricotta e mescolatela con il prosciutto, la fontina ed il pepe.

Srotolate la pasta sfoglia e dividete a metà.

Ricavate la forma di una cravatta (magari disegnatela prima su un foglio di carta da forno, se non siete sicuri di riuscire a mano libera 😀 ).

Ritagliate la stessa forma anche sull’altra metà e aggiungete la farcia.

Chiudete e sigillate bene i bordi, magari schiacciandoli con una forchetta. Fate dei piccoli buchi con la punta di un coltello.

Spennellate con il latte e, con i ritagli di apsta sfoglia, fate delle strisce decorative da applicare sul rustico.

Cuocete in forno preriscaldato ventilato a 200° per 15-20 minuti. Lasiate raffreddare prima di servire. :)

Come conservare

Si conserva per 1 giorno ben chiuso in frigo. 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 11:22

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP