Alberi di Natale con tartine

Difficoltà:
Cottura:
Senza cottura
Preparazione:
20 min
Per:
4
alberi

A Natale non possono mancare le tartine, compito che per anni era affidato a me, i miei cugini e fratelli, insomma ai più piccoli nella gerarchia culinaria familiare. Ricordo che ne preparavamo (e mangiavamo) talmente tante che una volta seduti a tavola eravamo già sazi, e forse è per questo che sono state abolite; o magari perchè siamo cresciuti e non c’era più manovalanza giovane da sfruttare e tenere occupata. 😀

Quest’anno ho deciso di dare un tocco in più alle classiche tartine e presentarle in formato alberello di Natale. Io le ho farcite semplicemente con una mousse di prosciutto cotto, ma potete utilizzare i classici gusti delle tartine natalizie: salmone e formaggio fresco, crudo, rucola e maionese, formaggio fresco e noci, tonno e maionese e così via. In questo modo, anche se siete “grandi”, avrete una scusa per ingozzarvi di tartine prima del cenone con i ritagli che vi rimarranno dopo aver fatto le stelline. 😀

Vi auguro una buona giornata golosauri!

Ingredienti per gli alberi di Natale con tartine

4 fette di pane per tramezzini
125 g di ricotta
150 g di prosciutto cotto
sale
pepe
pomodorini per guarnire

Come fare gli alberi di Natale con tartine

Mettete il prosciutto cotto in un mixer.

Frullate ed aggiungete la ricotta, un pizzico di sale ed il pepe.

Se fosse necessario aggiungete un paio di cucchiai di latte.

Spalmate su l pane per tramezzini.

Chiudete e ricavate le stelline. Ripetete l’operazione anche con le altre due fette di pane.

Ed eccovi le stelline, di tre dimensioni diverse.

Mettetele una sull’altra e infilatevi uno spiedino, senza dimenticare il pomodorino. Ed ecco a voi i miei alberelli tartine! :)

Come conservare

Da consumare in giornata. 

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!


Pubblicato da Elena Amatucci il alle 10:46

La cucina è la mia passione, il mio hobby e, per mia fortuna, anche il mio lavoro, chiunque mi stia vicino per almeno cinque minuti non può non rendersi conto di quanto sia per me di vitale importanza vivere ogni giorno  immersa in profumi, odori e colori provenienti dalla mia cucina. Spero che il mio blog possa essere uno stimolo, per tutte le persone che hanno sempre guardato la cucina solo da lontano, ad avvicinarsi, e a rendersi conto che non esistono persone che sanno cucinare, ma solo persone che amano farlo. :)

TOP